05 Luglio 2022
[Testata sito web Giornale Diplomatico]
News
percorso: Home > News > Agenda

YouTopic Fest 2022: al via Festival del Conflitto di Rondine

15-06-2022 19:24 - Agenda
GD - Arezzo, 15 giu. 22 – Tutto pronto per YouTopic Fest, il Festival internazionale di Rondine che si terrà dal 17 al 19 giugno nella Cittadella della Pace di Arezzo e vedrà protagonisti giovani e adulti che ogni giorno trasformano il conflitto in nuove opportunità. Una tre giorni di eventi culturali, artistici, workshop e panel tematici che quest’anno si intitola “La complessità è un alibi? La sfida del passo possibile”, per raccontare i progetti di giovani studenti e studentesse che a Rondine si formano e danno vita ad una nuova cultura delle relazioni.
Da 25 anni, infatti, Rondine è un centro di formazione internazionale sul conflitto. Qui si sviluppa e si applica il Metodo Rondine per la trasformazione dei conflitti, come un esempio concreto di rigenerazione dell’umano e di educazione permanente alla pace, ormai divenute prioritarie per il nostro pianeta.
Si inizia venerdì 17 giugno con il dibattito su “Guerra, conflitto e complessità”: da Ucraina e Russia al resto del mondo, uno sguardo sui conflitti armati a partire dalla costruzione dell’idea del nemico, passando attraverso la formazione a Rondine, con le testimonianze degli studenti della World House. Nel pomeriggio la sfida tocca il mondo della scuola e il ruolo dell’educazione nella trasformazione creativa dei conflitti, per formare cittadini locali e globali nuovi: il panel è occasione per presentare, nella seconda parte del dibattito, la visione educativa di Rondine per la scuola attraverso le Sezioni Rondine che verranno avviate in 12 scuole d’Italia per l’anno scolastico 2022/2023 dopo la sperimentazione di quest’anno avviata dagli Istituti di Arezzo, Vittoria Colonna e Francesco Redi. Si tratta di percorso educativo nuovo nato grazie all’esperienza nel percorso scolastico del Quarto Anno Liceale d’Eccellenza a Rondine, cui invece è dedicato il panel di sabato 18 giugno, alle ore 10.30, dal titolo “La sfida dell’eccellenza nei percorsi formativi”, una riflessione su cosa significa, nella società odierna, progettare un percorso formativo-educativo di eccellenza e sviluppare eccellenza nei giovani nel mondo di oggi, tra fragilità e potenziamento, competizione e collaborazione, performance e sviluppo dell’umano integrale.
Dalla sfida della scuola a quella del Mediterraneo: il panel di sabato pomeriggio, a partire dalle ore 14.30, mette al centro del dibattito l’esperienza dei giovani di “Mediterraneo, frontiera di Pace, Educazione e Riconciliazione”, che hanno realizzato progetti concreti a livello locale, coinvolgendo le comunità e, allo stesso tempo, mantenendosi in rete. L’Opera Segno di “Mediterraneo, frontiera di Pace, Educazione e Riconciliazione” è anche oggetto di una ricerca-azione dell’Università Cattolica di Milano alla quale è dedicato il panel “Il cambiamento personale come motore dell’impatto sociale”.
A Rondine, la formazione è sempre rivolta a generare impatto attraverso progetti concreti di ricaduta sul territorio. Sono appunto le idee, le azioni e i progetti dei giovani di Rondine i veri protagonisti di YouTopic Fest, che trovano spazio di presentazione negli “Elevator Pitch”, i panel tematici di venerdì 17 e sabato 18 giugno sull’ambiente, lo sport, la cittadinanza attiva, l’aggregazione sociale, la legalità, l’inclusione sociale e tanto altro.
Domenica 19 giugno tutti sono chiamati a partecipare alla YouTopic Family Run, la corsa non competitiva di 5 chilometri nel Parco di Ponte Buriano e Penna, in collaborazione con Decathlon Arezzo: l’appuntamento è alle 9.30 presso il Monumento Rondine.
La giornata continua con il workshop per scoprire la proposta formativa di Rondine Academy rivolata alle aziende, alla Pubblica Amministrazione, ai docenti di scuole e ai professionisti; ed il panel dedicato all’ambiente e alla sostenibilità con l’intervento del ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, prof. Enrico Giovannini.
Dopo il pranzo internazionale alla Locanda sull’Arno di Rondine, le storie e i metodi per portare il cambiamento dal basso proseguono nel panel dedicato alla campagna globale di Rondine, Leaders for Peace, una finestra sul mondo dal titolo “L’interferenza che rompe il mainstream: voci dall’attivismo giovanile internazionale”. Il panel risulta registrato nell’ambito degli eventi dell’Anno Europeo della Gioventù in Italia.
YouTopic Fest è anche arte e musica. Oltre ai panel tematici e ai dibattiti culturali, venerdì 17 giugno alle ore 18.30 è in programma l’inaugurazione della mostra interattiva dedicata a Ora Nadia Shaulova, artista ed ex studentessa russa della World House, la cui sensibilità artistica prende forma attraverso una trama di diversi linguaggi artistici che si ritrovano sempre intorno all’umano, alle storie, agli incontri. A seguire, la performance artistica in collaborazione con Oida Orchestra Instabile di Arezzo e Spazio Seme Centro artistico internazionale, a cura di Francesco Botti e Paolo Vaccari e il workshop Filo Arx a cura di Pronto Donna e ToscanABILE.
Sabato 18 giugno, alle ore 19.00, la musica a Rondine suonerà in omaggio a Fabrizio De Andrè, a cura del quintetto De Andrè e la Filosofia.
Per maggiori informazioni su come partecipare: https://youtopicfest.rondine.org/. L’ingresso è gratuito.
Moderatrice: Sara Dukic, alumna bosniaca di Rondine e membro del consiglio di amministrazione di Rondine

Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie