04 Marzo 2024
[Testata sito web Giornale Diplomatico]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

Washington DC: gala per italoamericani e alluvioni Emilia-Romagna

26-05-2023 19:09 - Ambasciate
GD - Washington DC, 26 mag. 23 – Una serata celebrativa del contributo degli italo americani al successo degli Stati Uniti e delle solide relazioni con l’Italia, nel corso della quale sono state attribuite borse di studio a giovani italo-americani meritevoli. Questo il tema conduttore della 34a edizione del NELA Education and Leadership Awards Gala, organizzata a Washington DC dalla Sons of Italy Foundation, il braccio filantropico di Order Sons and Daughters of Italy in America (OSDIA), alla presenza dell’ambasciatore d’Italia, Mariangela Zappia, presidente onorario del gala, e delle cinque personalità della collettività italo-americana che sono state insignite quest’anno per il loro contributo a favore della collettività: il membro del Congresso Bill Pascrell, co-presidente della Italian American Congressional Delegation; l’attore Tony Lo Bianco; e figure di spicco del mondo imprenditoriale statunitense quali Anthony Naccarato, Jill Albertelli e Augustin Tellez.
“Le relazioni tra i nostri due Paesi rappresentano un’alleanza indistruttibile, una partnership strategica e una lunga, profonda amicizia”, ha evidenziato l’amb. Zappia richiamando quanto disse il presidente del Consiglio dei Ministri, Giorgia Meloni, lo scorso anno nel suo primo messaggio alla comunità italo americana.
L’ambasciatore italiano ha inoltre ricordato le tragiche morti e i danni in Emilia-Romagna, ringraziando la comunità italo-americana per la solidarietà concreta dimostrata ed esprimendo ammirazione per la forza, il coraggio, e la determinazione della popolazione locale in questi momenti così difficili
“Ma non è una sorpresa: tutti noi sappiamo quanto forti, coraggiosi e resilienti siano gli Italiani”, ha detto l’amb. Zappia.
Ospite del Gala Joseph Sciame, presidente della Sons of Italy Foundation; Robert Bianchi, presidente nazionale di OSDIA Order Sons and Daughters of Italy in America; l’attore Joe Mantegna, che ha introdotto sul palco i vari momenti della serata.
L’amb. Zappia ha evidenziato l’importante ruolo di OSDIA e della comunità italo americana nella promozione dell’insegnamento dell’italiano - terza lingua straniera più studiata negli Usa nel 2021 - e del turismo americano verso l’Italia, primaria destinazione straniera per gli americani, con circa 3 milioni di statunitensi che hanno visitato il nostro Paese nel 2022. Ha valorizzato inoltre la candidatura di Roma ad ospitare l’Esposizione Universale 2030, incentrata su "Persone e territori: rigenerazione urbana, inclusione e innovazione" e ha valorizzato l’importante ruolo che la grande comunità italo americana (stimata in circa 20 milioni di cittadini americani) avrà nella promozione di una nuova campagna dedicata al “Turismo delle Radici” per unire riscoperta delle proprie origini alla valorizzazione del grande patrimonio artistico, culturale e paesaggistico italiano.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie