14 Giugno 2021
[]
News
percorso: Home > News > Agenda

VI forum Sino-Europeo: Diritti Umani e Covid, garanzia diritto a vita e salute

31-05-2021 10:49 - Agenda
GD – Roma, 31 mag. 21 – Il cinese Human Rights Institute SWUPL e il periodico “Cina in Italia” hanno promosso per martedì 8 giugno, ore 09:00, all’Hotel The Hive di Roma, il seminario Sino-Europeo 2021 su "Diritti umani e Covid-19: Pandemia e garanzia del diritto alla vita e alla salute - La risposta dell’Italia”. Il Forum Sino-Europeo sui diritti umani è una piattaforma istituita nel 2015 dalla China Society for Human Rights Studies (CSHRS) e mira a promuovere l’impegno e il confronto tra esperti e studiosi cinesi ed europei nel campo dei diritti umani. Istituito per la prima volta a Strasburgo nel 2015, oggi il Forum è giunto alla sua sesta edizione.
Lo scoppio della pandemia da Covid-19 rappresenta ancora una seria minaccia per la salute dell’umanità intera. I diritti umani fondamentali come quello alla sopravvivenza e alla salute hanno subito gravi lesioni e si stanno affrontando sfide senza precedenti. Che si tratti di terremoto o di pandemia da Covid-19, in ogni situazione di criticità emerge la vulnerabilità della società e la sua dipendenza dal sostegno dello Stato.
Nel 2020, in una situazione di piena emergenza, la vita quotidiana e i diritti fondamentali della maggior parte dei cittadini sono stati fortemente danneggiati.
Nell’era della globalizzazione, gli esseri umani appartengono alla stessa famiglia internazionale. E, in una situazione di emergenza come questa che stiamo vivendo, è ancora più necessario offrire un supporto totale, intraprendendo azioni più sagge e che mirino a rafforzare la cooperazione e la fiducia a livello internazionale.
Lo scopo del seminario è lo scambio di esperienze tra Cina e Italia e proporre migliori contromisure dettate dall'esperienza reciproca. Per uscire dall'epidemia e ripristinare il prima possibile una solida economia, è necessario mostrare ambizione e lungimiranza, costruendo una società più inclusiva e sostenibile possibile che consenta a persone di tutte le classi, età ed etnie di vivere e lavorare in serenità in un’ottica futura.
Il forum si terrà congiuntamente a Chongqing e a Roma l'8 giugno all’Hotel The Hive. Roma e Chongqing saranno collegate con video nelle prime due fasi del seminario; nella terza parte a Chongqing il confronto si svilupperà attraverso quattro sale.
Tra gli interventi ci saranno quelli della Southwest University of Political Science and Law; Comune di Chongqing; Istituto Cinese per gli Studi sui Diritti Umani, l’amb. Li Junhua, rappresentante diplomatico cinese in Italia; il deputato Luca Rizzo Nervo; il vice presidente di “Society for HumanRights studies”; il consigliere della Regione Lazio, Emiliano Minnucci; il segretario generale di “Society for HumanRights studies”; un rappresentante della Presidenza dei Consiglio dei Ministri Carlo Capria; un rappresentante della Southwest University of Political Science and Law; Enrico Toti, professore di diritto cinese all’Università degli Sudi Roma Tre; Partenio D’Agostinim dottore commercialista di Roma.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership

Realizzazione siti web www.sitoper.it