23 Aprile 2024
[Testata sito web Giornale Diplomatico]
News

Scienziata ambientalista Agnes Brokerhof vincitrice Premio ICCROM 2023

03-11-2023 15:21 - Arte, cultura, turismo
GD - Roma, 3 nov. 23 – Nella sede della FAO oggi è stato annunciato il vincitore del Premio ICCROM 2023, a margine della 33ª sessione dell'Assemblea generale dell'ICCROM, a Roma. Il premio biennale è uno dei riconoscimenti internazionali più prestigiosi nel campo dei beni culturali. Viene concesso a persone che hanno contribuito in modo significativo allo sviluppo dell’ICCROM o che hanno meriti eccezionali nella conservazione, protezione e restauro del patrimonio culturale.
“È con grande piacere che, a nome dell’ICCROM, abbiamo l’onore di presentare la vincitrice del Premio ICCROM 2023, Agnes Brokerhof”, ha affermato John Robbins, presidente del Consiglio dell’ICCROM. “È una scienziata ambientalista attiva a livello internazionale e ampiamente rispettata, che ha contribuito in modo determinante a molte iniziative dell’ICCROM”, ha aggiunto. “Questo premio è un riconoscimento dei contributi significativi che Agnes ha dato a numerosi programmi e progetti dell’ICCROM nel campo della conservazione del patrimonio culturale nei Paesi Bassi e a livello internazionale”.
Agnes Brokerhof, scienziata e studiosa ambientalista olandese, ha conseguito una laurea in biochimica, un master in chimica analitica e una laurea in storia dell'arte. Dopo la sua borsa di ricerca nell'Organizzazione per la ricerca scientifica e industriale del Commonwealth CSIRO, ha completato il corso ICCROM “Principi scientifici di conservazione” a Roma e attualmente lavora per il Laboratorio del patrimonio culturale dell'Agenzia per il patrimonio culturale dei Paesi Bassi.
Brokerhof ha dedicato la sua carriera alla conservazione e alla gestione di tutte le forme di patrimonio culturale. L'importanza del suo lavoro è stata riconosciuta in tutto il mondo, poiché è stata invitata a parlare in numerose conferenze ed eventi, condividendo le sue conoscenze e competenze attraverso conferenze e ispirando altri nel campo, oltre al suo insegnamento, pubblicazioni e documenti di ricerca.
“Sono sempre stupito dal numero di progetti che l’ICCROM porta avanti in tutto il mondo e dall’impatto duraturo che hanno, con un team relativamente piccolo a Roma. È grazie ai professionisti 'ICCROMizzati' che selezionano attentamente e si uniscono in una potente rete. Sono orgogliosa di far parte di questa rete e di contribuire con la mia parte”, ha affermato la vincitrice Brokerhof dopo aver ricevuto il premio.
“Sento che l’ICCROM ha significato per me più di quanto potrò mai significare per l’ICCROM. Con il mondo in fiamme, in senso letterale e figurato, l’ICCROM sostiene le comunità salvaguardando il loro patrimonio culturale come ancore di identità per un futuro incerto”, ha aggiunto. "Mi sento molto fortunato ad aver sempre apprezzato ciò che faccio e a aver fatto ciò che mi piace, e ad essere stato premiato per questo ... Anche altri devono essersi divertiti!"
I contributi di Brokerhof alla teoria, scienza e pratica della conservazione hanno abbracciato una grande varietà di patrimonio, dal patrimonio edilizio e dalle collezioni di scienze naturali e umanistiche all’arte contemporanea. L'enfasi del suo lavoro sta nel trovare soluzioni pratiche ed economicamente vantaggiose per i problemi della vita reale nella conservazione e gestione del patrimonio, sviluppando nuove conoscenze e metodi per supportare le istituzioni del patrimonio nello svolgere il proprio lavoro in modo più efficace ed efficiente.
“Il Premio ICCROM rappresenta un simbolo di eccellenza e dedizione nel campo della conservazione del patrimonio culturale”, ha affermato Webber Ndoro, direttore generale dell’ICCROM. "Riconosce e onora le persone che hanno dato un contributo eccezionale nel campo, ispirando altri a seguire le loro orme", ha aggiunto.
"Mentre onoriamo la vincitrice Brokerhof e celebriamo il Premio ICCROM e gli straordinari risultati che rappresenta, ricordiamoci l'importanza di preservare la nostra eredità culturale a beneficio delle generazioni presenti e future", ha concluso Ndoro.
Maggiori informazioni sull’ICCROM e sulle sue attività possono essere trovate sul suo sito web https://www.iccrom.org/


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie