21 Gennaio 2022
[]
News
percorso: Home > News > Persone

OSDIA: crescono associati e donazioni per più antica organizzazione italo-americana

05-01-2022 11:26 - Persone
Robert Bianchi Robert Bianchi
GD - Washington DC, 5 gen. 22 - L'OSDIA Order Sons and Daughters of Italy in America, la più antica e consolidata organizzazione italo-americana, celebra un anno di eccezionali risultati in termini di crescita associativa ed adesioni ai programmi filantropici, nonostante l’emergenza pandemica.
Originariamente chiamato Ordine dei Figli d'Italia in America, l’organizzazione è stata fondata da Vincenzo Sellaro, nel quartiere di Little Italy di New York il 22 giugno 1905 con lo scopo di supportare la difficile integrazione degli italiani emigrati negli Stati Uniti. Oggi, 116 anni dopo, l’OSDIA Order Sons and Daughters od Italy in America continua ad offrire il suo supporto alla comunità di cittadini americani di discendenza italiana.
La Sons of Italy Foundation (SIF), il ramo filantropico dell’OSDIA, ha supportato nel 2021 il #GivingTuesday, la Giornata Mondiale del Dono, il più grande evento internazionale dedicato alla generosità e alla solidarietà che coinvolge oltre 75 paesi nel mondo, ottenendo risultati ben oltre le aspettative. Nell’anno appena trascorso, inoltre, ha donato 20.000 dollari ad Help Our Military Heroes, il settimo contributo in otto anni, raccogliendo oltre 200.000 dollari nell'ultimo biennio per enti di beneficenza.
Fondata nel 1959, la Sons of Italy Foundation (SIF), sostiene a sua volta numerosi enti di beneficenza: l'Associazione Alzheimer, la Cooley's Anemia Foundation, Veterani, la Doug Flutie, Jr. Foundation for Autism , Gary Sinise Foundation, Foundation for Cancer Research, Garibaldi-Meucci Museum, Ronald McDonald House of New York, e la Washington D.C. Police Foundation, solo per citarne alcune.
Oltre al supporto di cause filantropiche nazionali ed internazionali, la Fondazione Sons of Italy assegna borse di studio a studenti universitari e laureati di origine italiana per prestazioni accademiche esemplari, leadership scolastica e servizio alla comunità. Dalla sua fondazione, la fondazione ha raccolto decine di milioni di dollari per enti di beneficenza e borse di studio, sovvenzioni per la conservazione e l'avanzamento culturale, la ricerca medica, i soccorsi in caso di disastri e le cause delle truppe ferite e dei veterani sono stati al centro dell'attenzione per diversi decenni.
Una parte delle donazioni, viene raccolta in occasione della cena di gala annuale denominata National Education & Leadership Awards (NELA) che si tiene ogni anno dal 1989. Ad oggi, i partecipanti alle 32 edizioni del NELA Gala, includono presidenti degli Stati Uniti, membri del Congresso e diplomatici stranieri. Hanno ricevuto infatti l’ambito premio: il presidente Bill Clinton; il presidente George W. Bush; il presidente italiano Giorgio Napolitano; i giudici della Corte Suprema degli Stati Uniti Antonin Scalia e Samuel Alito; l'ex segretario alla difesa Leon Panetta; l'ex amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne; i luminari della scienza e della medicina dott. Anthony Fauci, Robert Gallo e Michael Sofia; gli intrattenitori Frank Sinatra, Tony Bennett, Annette Funichello e Gary Sinise; e le leggende dello sport Lou Carnesecca, Mario Andretti, Geno Auriemma e Tommy Lasorda.
Mentre l'OSDIA celebra questi risultati, lo slancio in avanti continua nel 2022. I soci dell'OSDIA sono in aumento e la generosità di spirito è esemplificata nelle donazioni SIF che crescono nonostante la pandemia.
Presidente nazionale dell’Order Sons and Daughters of Italy in America è Robert A. Bianchi, Esq. avvocato penalista con base nel New Jersey, volto noto della TV americana. In Italia l’OSDIA è presente con un proprio Chapter a Roma e con numerosi members at large, soci sostenitori che pur non partecipando attivamente alla vita dell’organizzazione, ne condividono scopi e valori (https://www.osia.org/membership/membership-options/).

Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie