05 Luglio 2022
[Testata sito web Giornale Diplomatico]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

Nuovo libro dell'amb. Sergio Romano su «Scommessa di Putin. Russia-Ucraina»

19-06-2022 12:08 - Ambasciate
GD - Roma, 19 giu. 22 - L'ambasciatore Sergio Romano ha appena dato alle stampe il suo ultimo libro dedicato ad una questione di grande attualità al centro delle preoccupazioni della comunità internazionale. Il titolo è «La scommessa di Putin. Russia-Ucraina. I motivi di un conflitto nel cuore dell'Europa», edito da Longanesi, 2022. Nel breve saggio l'autore affronta, con lo stile e la profondità che lo caratterizzano, molti aspetti non solo storici e politici, ma anche psicologici che possono aiutare a capire meglio l'attuale conflitto fra Russia e Ucraina.
Dal risvolto di copertina del libro: «Credevamo che la fine della Guerra fredda con la caduta del muro di Berlino rendesse le guerre europee sempre più improbabili. Ma stiamo invece constatando che le due maggiori potenze del mondo euro-atlantico (la Russia e gli Stati Uniti) si stanno facendo una guerra per procura in Ucraina, nel cuore dell'Europa. Quali sono i reali motivi del conflitto? Quanto contano il carattere di Putin e quello di Zelens'kyj? Le sanzioni produrranno l'effetto desiderato o rischiano invece di provocare danni e inconvenienti all'Europa? Siamo alla vigilia di una guerra che si estenderà all'intero continente? Sarà ancora possibile riunire tutti gli attori del dramma al tavolo della pace? Sono queste le domande a cui Sergio Romano cerca di rispondere nella Scommessa di Putin.
Non vi sarebbe stata una crisi se Putin non avesse deciso di invadere l'Ucraina. Conoscevamo le sue ambizioni di restauratore dello Stato russo, ma lo credevamo sufficientemente politico per attendere un'occasione in cui avrebbe potuto perseguire i suoi obiettivi senza creare una crisi europea. Vi sono circostanze, tuttavia, in cui la politica deve farsi da parte per lasciare spazio alla psicologia. Vi è nel suo comportamento qualcosa di caratteriale che non avevamo sufficientemente valutato. Non è stato costretto a fare la guerra. Come vedremo, aspettava l'occasione che gli avrebbe permesso di farla».
Sergio Romano (Vicenza, 1929) è entrato in carriera diplomatica nel 1954 ed è stato da ultimo ambasciatore alla NATO (1983-1985) e a Mosca (1985-1989). Ha successivamente insegnato a Firenze, Sassari, Pavia, Berkeley, Harvard e, per alcuni anni, all’Università Bocconi di Milano. È dottore honoris causa dell'Istituto di Studi Politici di Parigi. Come storico si è occupato prevalentemente di storia italiana e francese dell’Ottocento e del Novecento. Ha scritto per diversi quotidiani e riviste italiane ed è attualmente editorialista del «Corriere della Sera» e di «Panorama». Ha pubblicato oltre novanta libri (comprese alcune traduzioni in altre lingue). I titoli più recenti sono «Processo alla Russia. Un racconto» (Longanesi, 2020), «Il suicidio dell'URSS» (Sandro Teti Editore, 2021), «Merkel. La Cancelliera e i suoi tempi» (Longanesi, 2021) insieme a Beda Romano e «La Russia imperiale di Putin» (Leg Edizioni, 2022).
«La scommessa di Putin. Russia-Ucraina I motivi di un conflitto nel cuore dell'Europa», di Sergio Romano, edito da Longanesi, Milano, 2022, pp. 96, € 18,00.
Il volume può essere acquistato in libreria o ordinato attraverso le principali librerie online (es. www.ibs.it, www.amazon.it).
Una lista degli oltre novanta libri pubblicati da Sergio Romano è disponibile sul sito della «Penna del diplomatico» http://baldi.diplomacy.edu/diplo/listbooks.htm#Romano


Fonte: Stefano Baldi
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie