24 Maggio 2024
[Testata sito web Giornale Diplomatico]
News
percorso: Home > News > Economia

Memorandum tra Agenzia Spaziale Italiana e Agenzia Spaziale Egiziana

23-04-2024 11:28 - Economia
GD - Il Ciro, 23 apr. 24 - Nel quadro della visita di Stato in Egitto del ministro delle Industrie e del Made in Italy, sen. Adolfo Urso, è stato siglato oggi al Cairo un Memorandum d'Intesa tra l’ASI Agenzia Spaziale Italiana, rappresentata dal presidente Teodoro Valente, e l’EgSA Agenzia Spaziale Egiziana, rappresentata dall'amministratore delegato Sherif Mohamed Sedky, alla presenza del ministro Urso.
Il memorandum ha per obiettivo principale il rafforzamento della collaborazione nel settore spaziale tra Italia ed Egitto al fine di favorire investimenti e partnership a lungo termine.
La collaborazione tra l’ASI e l’EgSA faciliterà, infatti, gli investimenti nel settore spaziale anche da parte delle industrie del settore, che insieme alle agenzie spaziali, potrebbero sviluppare progetti e iniziative di comune interesse a livello mediterraneo, in Africa e a livello internazionale.
Come ha affermato il presidente dell’ASI Valente, “l’accordo firmato oggi rappresenta un ponte tra Europa e Africa, un corridoio tra Italia ed Egitto in ambito spaziale. L’ASI prosegue in questo modo il proprio impegno nel consolidare rapporti privilegiati con i Paesi africani che si affacciano al settore, nel quadro delle iniziative promosse dal Governo italiano per il Piano Mattei per l’Africa”.
L’Egitto è uno dei Paesi africani che stanno consolidando la propria politica spaziale: la nascita nel 2019 dell’EgSA testimonia l’interesse del suo governo per un ampliamento dell’interesse nel settore, che per diversi anni si è concentrato soprattutto in attività di scienza e telerilevamento.
Il Memorandum evidenzia l’intenzione di Italia ed Egitto di intensificare la cooperazione nelle scienze e nelle tecnologie spaziali e di promuovere la collaborazione tra le università, gli istituti di ricerca e le imprese dei due paesi. Ulteriori aree di cooperazione potranno essere l’Osservazione della terra e il Remote Sensing, le applicazioni spaziali, progetti di capacity building e iniziative di formazione specialistica.
Proprio l’Osservazione della Terra, con riferimento al monitoraggio delle variabili e degli effetti del cambiamento climatico sulla società e sull’economia nazionale, potrà costituire un ambito di potenziali collaborazioni e progetti comuni in grado di coinvolgere imprese italiane che possono vantare una expertise specifica.


Fonte: ASI
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie