18 Maggio 2022
[]
News
percorso: Home > News > Politica

Libia: Dichiarazione congiunta Francia, Germania, Italia, Regno Unito e USA

04-03-2022 21:05 - Politica
GD - Tripoli, 4 mar. 22 - (Speciale Libia) - Sulla situazione in Libia oggi la Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Stati Uniti d’America (P3+2) hanno rilasciato una dichiarazione congiunta.
Di seguito il testo della dichiarazione.
“Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Stati Uniti d’America prendono atto della dichiarazione del 2 marzo del portavoce del Segretario generale delle Nazioni Unite e dei successivi sviluppi sulla situazione in Libia.
Facciamo eco all’invito del Segretario generale delle Nazioni Unite a tutti gli attori ad astenersi da azioni che potrebbero minare la stabilità in Libia ed esprimiamo la nostra preoccupazione per le recenti segnalazioni di violenze, minacce di violenza, intimidazioni e rapimenti.
Sottolineiamo che qualsiasi disaccordo sul futuro del processo politico deve essere risolto senza ricorrere alla violenza e siamo pronti a rispondere a coloro che minacciano la stabilità con la violenza o l’istigazione. Ricordiamo che gli individui o le entità, all’interno o all’esterno della Libia, che ostacolano o minano il completamento positivo della transizione politica da parte della Libia, possono essere designati dal Comitato per le sanzioni in Libia del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite in conformità con la risoluzione 2571 (2021) dell’UNSC e le relative risoluzioni.
Nel riaffermare il nostro pieno rispetto per la sovranità libica e per il processo politico facilitato dalle Nazioni Unite, guidato dalla Libia e di sua proprietà, ribadiamo il nostro sostegno agli sforzi di mediazione delle Nazioni Unite attraverso il Consigliere speciale del Segretario generale e l’UNSMIL per sostenere la transizione pacifica del paese, per facilitare il dialogo tra gli attori politici, di sicurezza ed economici e di mantenere la loro attenzione sullo svolgimento di elezioni presidenziali e parlamentari credibili, trasparenti e inclusive il prima possibile al fine di soddisfare le aspirazioni democratiche del popolo libico.
Incoraggiamo tutte le parti interessate libiche, compresa la Camera dei Rappresentanti e l’Alto Consiglio di Stato, a cooperare pienamente con questi sforzi e nelle prossime fasi della transizione, come proposto dalle Nazioni Unite, al fine di stabilire una base costituzionale consensuale che porti a elezioni presidenziali e parlamentari il prima possibile.
Riaffermiamo la nostra disponibilità a lavorare con la Libia e tutti i partner internazionali per costruire un futuro più pacifico e stabile per il Paese e il suo popolo e per sostenerne la stabilità, l’indipendenza, l’integrità territoriale e l’unità nazionale”, conclude la dichiarazione congiunta.


Fonte: Speciale Libia
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie