16 Ottobre 2021
[]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

Kaspersky partecipa al Festival della Diplomazia 2021

13-10-2021 15:11 - Ambasciate
GD - Milano, 13 ott. 21 - Anche quest’anno Kaspersky sarà presente al 12° Festival della Diplomazia. Saranno tre i portavoce di Kaspersky che contribuiranno a rispondere a questo quesito affrontando temi quali l’evoluzione delle minacce informatiche, la threat intelligence come chiave di volta per le nuove strategie di sicurezza e la necessità di costruire un dialogo a livello globale per costruire un ambiente ICT più stabile.
Kaspersky, azienda leader nel settore della sicurezza informatica a livello globale, conferma anche quest’anno la propria presenza come sponsor e relatore al Festival della Diplomazia. La manifestazione prevede una serie di appuntamenti in diversi luoghi istituzionali e accademici di Roma che vedranno la partecipazione di esponenti del mondo diplomatico, politico e accademico, italiano e internazionale. In questo viaggio fra gli scenari più cruciali per la scena diplomatica mondiale Maura Frusone, head of Channel di Kaspersky, interverrà il 14 ottobre all’incontro dal titolo “Ready for a Pearl Harbour Digital Attack?”, che si terrà alle ore 15 al Centro Studi Americani. L’evento si svolgerà in forma ibrida, in presenza e in streaming. Questo tavolo di discussione avrà come tema principale l’evoluzione degli attacchi informatici che prendono di mira i settori più vulnerabili rendendo necessario il potenziamento delle difese. Nello specifico, Maura Frusone farà un’analisi dei cambiamenti in atto nel panorama delle minacce ransomware, che rappresentano senza ombra di dubbio una delle principali preoccupazioni delle aziende. Gli attaccanti continuano ad aumentare la portata e la frequenza di questi attacchi e le notizie relative ad organizzazioni prese di mira da ransomware sono quotidianamente sulle pagine dei principali media internazionali. Per questo motivo Maura Frusone discuterà anche di quale potrebbe essere una strategia comune efficace per affrontare questo pericolo.
Il secondo appuntamento con il Festival per Kaspersky sarà il 18 ottobre alle ore 18.30, nello Spazio Europa, durante il quale Anastasiya Kazakova, senior Public Affairs Manager, Cyber Diplomacy di Kaspersky, prenderà parte alla tavola rotonda dal titolo "Cyber superpower Players and Internet Global and European Governance". In questo contesto Anastasiya Kazakova si soffermerà sui numerosi attacchi sofisticati che per tutta la durata della pandemia, hanno preso di mira le supply chain del settore ICT, le infrastrutture critiche e settori come la sanità dimostrando ancora una volta le vulnerabilità esistenti e i rischi significativi del crimine informatico. Alla luce di questo contesto verrà messa in luce la necessità di norme di comportamento responsabile all’interno del cyberspazio, di un quadro più ampio di cyber-stabilità, e di un maggiore dialogo a livello globale tra gli stakeholder. Solo insieme ai partner internazionali di tutto il mondo - sia pubblici che privati – è possibile raggiungere un ambiente ICT sicuro, stabile e pacifico. Anche in questo caso sarà possibile seguire l’evento online a questo link.
Terzo ed ultimo appuntamento è quello del 22 ottobre alle ore 14.30, al Centro Studi Americani, dal titolo "Security and intelligence: new threats". Il cybercrime colpisce in modo sempre più mirato e sfrutta le tante vulnerabilità presenti nelle aziende. L’emergenza sanitaria, poi, ha portato a una situazione di lavoro in remoto, nella quale l’architettura informatica di moltissime imprese è stata modificata in corsa e senza particolare attenzione ai temi della sicurezza. Riprogettare le strategie di sicurezza è d’obbligo e la Threat Intelligence contribuisce efficacemente alla protezione. Questi i temi che affronterà Fabio Sammartino, head of Pre-Sales di Kaspersky.
“È nella natura della nostra azienda farci trovare pronti di fronte all’inatteso. Le minacce informatiche, infatti, si evolvono costantemente, prendendo di mira aziende e governi in modo sempre più mirato. Ecco perché la cybersecurity sta diventando sempre più un elemento cruciale in qualsiasi discussione in cui si parli di sicurezza nazionale e strategie per l’analisi dei rischi. Abbiamo scelto di partecipare anche quest’anno al Festival della Diplomazia perché crediamo fortemente che grazie alla condivisione delle conoscenze e al consolidamento di valori chiave nell’industria della cybersecurity, come la trasparenza e la fiducia, si possano fare passi avanti nel raggiungimento della nostra mission: quella di costruire un mondo più sicuro”, ha dichiarato Morten Lehn, Managing Director Northern Europe di Kaspersky.
Maggiori informazioni e il programma completo dell’evento sono disponibili all’indirizzo: https://www.festivaldelladiplomazia.eu/.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
Utilizziamo i cookies
www.giornalediplomatico.it utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie. Se non desideri autorizzare l'utilizzo di tutti o una parte dei cookie, oppure se desideri approfondire l'argomento, consulta la
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari