23 Aprile 2024
[Testata sito web Giornale Diplomatico]
News
percorso: Home > News > Agenda

Italia-Iran: videoconferenza per Economic Cooperation Organization ECO

12-03-2024 14:34 - Agenda
GD - Roma, 12 mar. 24 - La Camera di Commercio Italo-Iraniana, aderente a Unioncamere, ha promosso la prima videoconferenza in assoluto in Italia di presentazione dell'Economic Cooperation Organization-ECO, organizzazione regionale che sta lavorando ad un Mercato Unico Regionale in Asia Centrale, di cui l'Iran quest'anno ha la presidenza a rotazione annuale. L'evento si svilupperà su piattaforma Zoom attorno al tema “The role of ECO in shaping trade in Southern and Central Asia”.
Sarà presentato a imprese, associazioni imprenditoriali e Camere di Commercio italiane l'Economic Cooperation Organization-ECO, l'organizzazione regionale composta da 10 Paesi dell'Asia Centrale e Meridionale che sta lavorando alla formazione di un Nuovo Mercato Unico.
Oltre 520 milioni di abitanti, una struttura organizzativa che ripropone quella dell'Unione Europea, l'ECO è composta da Afghanistan, Azerbaijan, Kazakistan, Kirghizistan, Pakistan, Tajikistan, Turchia, Turkmenistan, Uzbekistan ed Iran, che quest'anno ha la presidenza annuale a rotazione per il 2024. Il Segretariato Generale ha sede permanente a Teheran.
L'ECO sta portando avanti un percorso di progressiva integrazione economica attraverso l'abolizione degli ostacoli agli scambi commerciali e la creazione di infrastrutture di trasporto regionali, in particolare sui Corridoi Est/Ovest e Nord/Sud in collegamento con quelli Europa-Asia dell'Unione Europea. La crescente rilevanza dei mercati centroasiatici e le attuali perturbazioni nelle rotte marittime hanno infatti dato nuovo impulso alla ridefinizione delle migliori rotte logistiche alternative nei collegamenti Europa-Asia.
I nuovi meccanismi geoeconomici aprono la strada a nuovi mercati finora poco esplorati dalle imprese italiane, tuttora in ombra nella attuale narrativa italiana sull'Asia Centrale. Ciò mentre l'industria italiana è alle prese con le difficoltà logistiche legate ai conflitti in atto, costi crescenti di produzione legati all' approvvigionamento delle materie prime, aumento di tempi e costi di distribuzione dei prodotti del Made in Italy sui mercati asiatici.
Main speaker sarà l'amb. Khusrav Noziri, segretario generale dell'ECO, già viceministro degli Esteri del Tajikistan. L'incontro sarà aperto da Giuseppe Tripoli, segretario generale di Unioncamere. Interverranno il ministro plenipotenziario della Farnesina, Federico Failla, Akbar Khodaei-ECO direttore Trasporti e Comunicazione, Zahid Abbasi-ECO direttore Commercio e Investimenti. Modera e conclude Giuseppe Zampini, presidente della Camera di Commercio e Industria Italo-Iraniana.
Per partecipare: business@ccii.it


Fonte: Redazione
Documenti allegati
Dimensione: 961,89 KB
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie