07 Dicembre 2022
[Testata sito web Giornale Diplomatico]
News
percorso: Home > News > Economia

Italia-Germania: Villa Vigoni, conferenza "The (un)Known Power of Design"

22-11-2022 11:29 - Economia
GD - Como, 22 nov. 22 - "The (un)Known Power of Design" è una conferenza dal format originale realizzata da Villa Vigoni - Centro italo-tedesco per il dialogo europeo come parte del progetto IMPACT finanziato dal Ministero Federale Tedesco dell'Istruzione e della Ricerca, in collaborazione con il Goethe-Institut Mailand, l'agenzia di comunicazione e produzione filename, l'istituzione culturale Triennale Milano, e con la media partnership di Nomad Magazine. L'evento si terrà venerdì 25 novembre alle ore 18:00 alla Triennale Milano, Sala Lab, Viale Emilio Alemagna, 6, a Milano, all'interno del Padiglione Tedesco della 23ª Esposizione Internazionale di Triennale Milano: “Unknown Unknowns. An Introduction to Mysteries”.
La 23ª Esposizione Internazionale di Triennale Milano sarà visitabile fino all'11 dicembre. Attraverso una costellazione di mostre, installazioni e progetti speciali, pone l'accento su quanto ancora sfugga alla conoscenza umana: dalle distanze siderali dello spazio alle profondità oceaniche, dai misteri della coscienza all'ambiente circostante.
L'obiettivo dell'evento è quello di offrire una piattaforma di dialogo per enti istituzionali, universitari, politici, industriali e associativi che sviluppi un confronto nell'ambito delle industrie culturali e creative tra Italia e Germania nel contesto europeo, con un focus su il settore del design e il ruolo delle generazioni future.
La conversazione si svilupperà su 6 domande, partendo da questioni pratiche, tecniche e applicative verso considerazioni filosofiche, concettuali e teoriche: questo riflette la natura bottom-up del design come pratica basata sulla sperimentazione.
Gli argomenti di discussione saranno centrati sulle seguenti tematiche.
- Il ruolo del design. Il design ha la possibilità di ricoprire un ruolo fondamentale nella definizione di nuovi modelli di sviluppo: si stima che l'80% dell'impatto ambientale di un prodotto sia determinato durante la fase di progettazione.
- Progresso sostenibile. In che modo il design può influenzare modelli di consumo più sostenibili? In che modo i designer possono facilitare la collaborazione tra aziende private e istituzioni pubbliche? Cosa possono imparare dall'un l'altra le start-up, le piccole-medie imprese e le multinazionali?
- “Unknown Unknowns. An Introduction to Mysteries”. La 23ª Esposizione Internazionale di Triennale Milano curata da Ersilia Vaudo prova a rispondere a una serie di domande su “quello che non sappiamo di non sapere”.
- Ottimismo. Come affrontare questo mondo? È questo il mondo migliore tra tutti quelli possibili? Non veniamo al mondo per rimanere in attesa, ma per plasmarlo. Quali utopie hanno fallito? Quando è il momento giusto? Chi ha il potere dell'immaginazione? Cosa gli dà energia? Riflessioni sull'ottimismo, il pensiero positivo e le utopie.
- Europa. La presidente della Commissione Europea Ursula von Der Leyen ha spiegato come il recovery plan NextGenerationEU dovrebbe dare il via a un'ondata di rinnovamento europeo e rendere l'UE un leader nell'economia circolare fondata sui concetti di bellezza, sostenibilità e comunità.
- Il recovery plan NextGenerationEU si sviluppa sulle seguenti dimensioni: Make It Green, Make it Digital, Make it Healthy, Make it Strong, Make it Equal.
- New European Bauhaus: l'iniziativa creativa e interdisciplinare che collega il Green Deal europeo ai nostri spazi di vita e alle nostre esperienze con dedizione per costruire insieme un futuro sostenibile e inclusivo che sia bello per i nostri occhi, le nostre menti e le nostre anime. Nuove generazioni. Il target principale dell'evento saranno i giovani designer poiché saranno le generazioni future a intraprendere la principale trasformazione verso una mentalità e un consumo sostenibile.
L'evento sarà moderato da Kimberly Bradley, critica d'arte, scrittrice di cultura, editrice e insegnante, residente a Berlino, nonché collaboratrice abituale di Nomad Magazine sin dal principio, e vedrà i seguenti relatori seduti alla tavola rotonda: Sophie Dries, architetto e designer; Emma Greer, architetto; Federica Poluzzi, co-fondatrice di Very Simple Kitchen; Marco Sammicheli, direttore del Museo del Design Italiano, Triennale Milano; Walter Zampieri, responsabile Unità Cultura - Agenzia Esecutiva Europea per l'Istruzione e la Cultura – EECEA.
* Villa Vigoni Centro italo-tedesco per il dialogo europeo è l'unica istituzione binazionale italo-tedesca in Italia, con sede a Menaggio, sul Lago di Como. La sua missione è promuovere e approfondire le relazioni italo-tedesche da una prospettiva europea. Convegni accademici, convegni internazionali ed eventi culturali fanno di Villa Vigoni un luogo dove Italia e Germania si incontrano e si confrontano nel contesto europeo. Villa Vigoni è stata fondata nel 1986 dalla Repubblica Federale Tedesca e dalla Repubblica Italiana ed è cogestita dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) e dal Ministero Federale Tedesco dell'Istruzione e della Ricerca (BMBF). https://www.villavigoni.eu/
* Goethe-Institut Mailand - Il Goethe-Institut è l'istituto culturale della Repubblica Federale Tedesca. Milano è uno dei 160 istituti in 98 paesi del mondo, promuoviamo lo studio del tedesco all'estero, incoraggiamo gli scambi culturali internazionali e rappresentiamo un'immagine contemporanea della Germania. Il German Pavillon alla 23a Esposizione Internazionale di Triennale Milano è convocato da Red Forest su commissione del Goethe-Institut Mailand e sostenuto dal Ministero degli Esteri Federale Tedesco. Media Partner Radio Raheem Milano e reboot.fm Berlino. www.goethe.de/milano


Fonte: Villa Vigoni
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie