14 Luglio 2024
[Testata sito web Giornale Diplomatico]
News
percorso: Home > News > Made in Italy

Innovazione aerospaziale italiana a Houston nella culla della NASA

08-09-2023 12:17 - Made in Italy
GD - Houston, 8 set. 23 - Dalle sonde aerostatiche coordinate dall'intelligenza artificiale ai nanosatelliti che monitorano i detriti spaziali: al via “Space it Up”, il programma di Agenzia ICE e ASI Agenzia Spaziale Italiana che porta sei tra startup e piccole medie imprese innovative italiane nell'epicentro dell'industria aerospaziale mondiale.
Flotte di sonde aerostatiche coordinate dall'intelligenza artificiale, nanosatelliti che “danno la caccia” ai detriti spaziali, e propulsori Made in Italy tra i più avanzati sul mercato. Sono solo alcune delle soluzioni innovative proposte dalle sei aziende italiane che stanno partecipando a Houston, in Texas, nel luogo simbolo della storia dell'esplorazione spaziale, alla prima edizione di “Space it Up”, il programma di accelerazione d'impresa creato da ICE Agenzia e dall'ASI Agenzia Spaziale Italiana, in collaborazione con la Space Foundation, la principale associazione americana che riunisce i vari stakeholder del settore aerospaziale promuovendo attività di formazione, ricerca e innovazione tecnologica.
Space it Up, al via ufficialmente dal 28 agosto, segue un percorso di sei settimane. La prima con attività preparatorie da remoto, e le restanti cinque a Houston, a partire dall'evento di kick-off che si è tenuto l'1 settembre. Tutte le attività di mentorship, i workshop e i momenti di networking con l'ecosistema aerospaziale texano si tengono al The Ion Houston, il principale centro di innovazione della città.
Una full immersion che culminerà con il Demo Day del 27 settembre, in cui le aziende potranno mettere a frutto il lavoro delle settimane precedenti presentando le loro soluzioni innovative ai principali stakeholder del territorio. Un'opportunità importante per stringere relazioni e accordi commerciali oltreoceano, trovare clienti o capitali.
Il programma Space it Up non si esaurisce però nell'arco di queste cinque settimane e punta a diventare in breve tempo una piattaforma di dialogo permanente tra gli attori italiani e statunitensi del settore space-tech: questo anche grazie a uno spazio collaborativo “phygital” che faciliterà l'incontro, lo scambio e le occasioni di business tra imprenditori, innovatori e ricercatori. La piattaforma, attiva da settembre per 365 giorni l'anno, è stata realizzata in partnership tra l'ufficio ICE della città texana e Village Insights, leader per la costruzione di community di settore.
“Con un fatturato 2022 di 13 miliardi di euro e un export di 6,5 miliardi in crescita del 17,7% rispetto al 2021, il comparto aerospaziale italiano rappresenta oggi un settore in rapida crescita, fiore all'occhiello del Made in Italy e sempre più presente nella realizzazione di missioni internazionali. La new space economy è un driver di crescita strategica per il Paese che può vantare l'esser presenti con, principalmente, cinque poli produttivi regionali, su tutta la filiera: dalla costruzione e operazione di razzi vettori, alla costruzione di satelliti, acquisizione di dati dallo spazio e gestione di immagini e big data. Non da meno la capacità di sviluppo del know how trasversale delle nostre aziende che potenzialmente permette loro di rispondere efficacemente a tutte le esigenze del comparto aerospaziale”, ha detto Matteo Zoppas, presidente dell'ICE Agenzia.
“Le aziende del comparto si rivolgono con sempre maggiore attenzione, nel processo di internazionalizzazione delle loro attività, sia verso i grandi committenti esteri, sia verso i produttori di sistemi e sottosistemi”, ha affermato il Direttore Generale dell'Agenzia ICE Lorenzo Galanti. “Partecipano ai grandi saloni e air show con il supporto dell'ICE, dove hanno l'opportunità di effettuare incontri per collaborazioni produttive. Il nostro ruolo è di portare i distretti produttivi nazionali sul mercato mondiale e al contempo di invitare in Italia buyers dall'estero, per favorire il sempre maggiore inserimento del sistema aerospaziale italiano nei processi di sviluppo tecnologico del settore a livello internazionale”.
A valorizzare l'iniziativa anche la stretta collaborazione con l'Agenzia Spaziale Italiana ASI e la partnership con Space Foundation. Tra le più importanti agenzie spaziali a livello mondiale, ASI contribuirà al programma mettendo a disposizione risorse e expertise importanti per permettere alle aziende di competere sul mercato internazionale, mentre l'autorevolezza della Space Foundation nel panorama statunitense garantirà un punto di accesso privilegiato all'ecosistema.
Teodoro Valente, presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana ricorda che “Il mercato USA rappresenta un riferimento strategico per le industrie spaziali italiane e Houston uno degli epicentri. In questo contesto si delineano i più avanzati trend innovativi dello spazio a livello globale. È anche grazie alla partnership con gli USA che la nostra industria nel passato ha avuto l'opportunità di costruire le solide competenze che abbiamo oggi. Per questo nell'ambito delle nostre iniziative per l'internazionalizzazione industriale, sosteniamo la collaborazione con ICE e abbiamo proposto il lancio di una iniziativa verticale di accelerazione per il settore Spazio che vada a beneficio di giovani imprese italiane con ottime prospettive di innovazione e crescita”.
Kelli Kedis Ogborn, vicepresidente per il commercio e l'imprenditoria spaziale di Space Foundation, ha dichiarato: “Dalla culla del Rinascimento alle frontiere del cosmo, la tradizione di innovazioni spaziali dell'Italia non conosce limiti. Con il suo patrimonio di progressi scientifici, l'Italia torna a scrivere un nuovo capitolo della storia, questa volta con un'attenzione più ampia alla collaborazione internazionale e a una crescita significativa di un ecosistema spaziale globale in evoluzione”.
Space it Up è un'iniziativa dell'ufficio ICE di Houston – che si occupa di sostenere e coltivare le relazioni commerciali tra le imprese italiane del settore aerospaziale negli Stati Uniti – e dell'Agenzia Spaziale Italiana, in collaborazione con la Space Foundation.
Tutte le informazioni sono disponibili sul sito itahouston.com/spaceitup23.
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie