24 Maggio 2024
[Testata sito web Giornale Diplomatico]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

Germania: ambasciata, biomedicina e sanità per Giornata Ricerca Italiana

15-05-2024 19:10 - Ambasciate
Amb. Armando Varricchio Amb. Armando Varricchio
GD - Berlino, 15 mag. 24 - Gli sviluppi della ricerca medica sono stati al centro di un evento organizzato dall'Ambasciata d'Italia in Germania in occasione della Giornata Nazionale della Ricerca Italiana nel Mondo: “Innovazione in biomedicina e sanità: una sfida comune europea”.
Valorizzare i risultati ottenuti da scienziati e istituzioni Italiane: è questo l'obiettivo della Giornata Nazionale della Ricerca Italiana nel Mondo , la cui VII edizione è stata celebrata dall'Ambasciata con un importante evento dedicato alla ricerca medica. Al centro dell'iniziativa si pongono proprio le ampie aree dello studio con un impatto particolarmente rilevante sulla società come invecchiamento, cardiologia, e oncologia.
Per la provenienza del mondo universitario, delle professoresse Maria Cristina Polidori (CECAD – Università di Colonia) e Claudia Crocini (Junior Group Leader, German Heart Center Charité, Berlino), e per lo spicco dell’industria medica e agricola, Carlo Magni (direttore della Divisione Medicale, ASG Superconductors) e Andrea Bizzi (responsabile Regione Europa, Chiesi Germania), hanno illustrato innovazioni e sviluppi nel campo della biomedicina e della salute, con particolare attenzione alla cooperazione bilaterale italo-tedesca.
La collaborazione al presente numero di impressioni, è venuta dall'ambasciatore Amando Varricchio: “Ricordo che sono oltre 750 gli individui in vigore tra le università italiane e le loro controparti tedesche, e che la comunità di studiosi italiani attivi nelle varie istituzioni di ricerca tedesche è numerosa e in crescita: circa 5.000 ricercatori, tra cui quasi 300 professori universitari. Questo fa della comunità di ricercatori italiani la terza più grande del Paese e la prima termini di professori universitari non di lingua tedesca”.
Tutte le presentazioni si svolgono in un panel con relatori, moderato da Isabella Buffacchi, inviata del quotidiano "Il Sole 24 Ore".
L'evento è stato co-organizzato da SIGN, la Rete degli Scienziati Italiani in Germania, nel cuore del “Festival dello Sviluppo Sostenibile”, ed è stato promosso dal Ministro degli Esteri negli istituti partner e in modo sensibilizzato e mobilitare i cittadini , giovani generazioni, imprese, associazioni e istituzioni sui 17 temi dell'Agenda 2030 dell'ONU, e in particolare sul Tema 3 “Salute e Benessere”.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie