18 Agosto 2022
[Testata sito web Giornale Diplomatico]
News
percorso: Home > News > Made in Italy

Expo 2030: amb. Massolo, ben 7 italiani su 10 apprezzano progetto

21-07-2022 11:54 - Made in Italy
Giampiero Massolo Giampiero Massolo
GD - Roma, 21 lug. 22 - Secondo un sondaggio realizzato dal Comitato promotore Expo 2030 Roma «ben sette italiani su dieci dicono che apprezzano il progetto di Expo 2030 a Roma. Il 57 % romani e oltre il 40 % conosce il progetto e lo apprezza». Lo ha detto l'amb. Giampiero Massolo, presidente del Comitato promotore di Expo 2030, in occasione della apertura degli Stati generali di Expo in Campidoglio.
«Expo ha tre snodi fondamentali. Intanto il progetto che presenta due particolarità significative, si presta a essere indipendente; inoltre è sinergico e conseguente al tema di Expo. Poi pensa al futuro, ossia a lasciare qualcosa di permanente alla città».
Poi ha aggiunto: «Oggi è un giorno molto significativo per la candidatura di Roma. La candidatura si gioca sulla qualità del progetto che presenteremo a settembre, ma si gioca anche sulla campagna elettorale e sul coinvolgimento della città, delle sue forze produttive, sociali, dell'opinione pubblica e di tutta l'Italia. Quella di oggi è l'inizio di una campagna che porti ad renderla vitale, popolare, sentita, è una iniziativa che deve venire dal basso in condivisione con il Comune,la Regione e il governo. Oggi è un momento molto significativo per questo».
E ancora: «Oggi è il vero inizio di svolta. Il 2030 è un anno cruciale per il mondo. Noi vogliamo offrire al mondo un'occasione per mostrare un bilancio di come porsi davanti ad un tema cruciale come il rapporto tra persone e territori: l'innovazione è tesa a migliorare il rapporto tra le persone e i territori. I protagonisti siamo tutti noi, insieme. Offriamo percorsi in comune perché il mondo possa venire a Roma. Expo 2030 ha tre snodi fondamentali : il progetto guarda al futuro e si presta a essere permanente. E un progetto poi finalizzato al tema dell'Expo. Il 7 settembre dovremo presentare il loro documento di candidatura. Prima non è possibile. C'è anche un senso di condivisione di una iniziativa unificante per Roma. E uno snodo critico perché dà il via a questa campagna di condivisione. Non vogliamo glorificare un Paese con questo progetto, ma invitare qui il mondo per verificare gli obiettivi dell'agenda 2030. E una candidatura dove io tocco con mano l'efficienza del sistema Paese», ha detto l'amb. Massolo.
Interpellato sulla crisi del Governo Draghi e se essa possa influire negativamente sulla candidatura di Roma, Massolo ha risposto: «Avere un Governo è importantissimo perché la percezione che si dà deve essere quella che non sia un'iniziativa locale ma di tutto il Paese, anche delle autorità nazionali», ha detto aggiungendo che «i Governi ci saranno sempre, non ci sono soluzioni di continuità. Sono confidente e sicuro che la campagna andrà avanti bene. Non credo che questo possa creare problemi alla candidatura di Roma, la candidatura trova appoggio nel governo, quale che esso sia. È un'iniziativa italiana unificante per Roma e sono sicuro che andrà avanti bene», ha concluso l'amb. Massolo.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie