24 Maggio 2024
[Testata sito web Giornale Diplomatico]
News
percorso: Home > News > Economia

Eurispes-Università di Parma: accordo incremento studi su realtà BRICS

29-04-2024 21:56 - Economia
GD - Roma, 29 apr. 24 - Un accordo di collaborazione per iniziative comuni, scientifiche e culturali, di studio sul tema del coordinamento internazionale BRICS è stato firmato dal direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, Studi Politici e Internazionali (“Dipartimento di Eccellenza”) dell’Università di Parma, prof.Giovanni Francesco Basini, e dal presidente dell’Eurispes, prof. Gian Maria Fara.
L’accordo fa riferimento e tende a valorizzare il cospicuo patrimonio conoscitivo di analisi e di studi svolti sinora da entrambi gli Enti in materia di sviluppo internazionale equilibrato e pacifico, le ricerche e gli approfondimenti condotti sulle nuove realtà emergenti, tra le quali una particolare rilevanza ha assunto negli ultimi anni il coordinamento internazionale dei BRICS.
A questo scopo sarà intensificata e resa ancora più organica la collaborazione tra il “BRICS Parma Research Group”, un osservatorio giuridico promosso dall’Università di Parma nel 2011, coordinato dalla prof. Lucia Scaffardi, e il “Laboratorio sui BRICS” promosso dall’Eurispes a partire dal nel 2015 e coordinato dal Segretario generale, prof. Marco Ricceri.
In uno scenario internazionale in profonda trasformazione, caratterizzato da crescenti frammentazioni e incertezze, con tensioni e conflitti diffusi, e dall’emergere di nuovi protagonisti nei processi di confronto politico e culturale, sviluppo economico e sociale, è un dovere anche etico della comunità scientifica, come richiamato esplicitamente anche dall’ONU, operare con sistemi di valutazione adeguati e contribuire in tal modo a rafforzare l’impegno della comunità italiana e internazionale per la costruzione di condizioni di progresso equilibrato e diffuso sulla base di un dialogo aperto e pacifico.
La collaborazione tra i due Centri BRICS, dell’Università di Parma e dell’Eurispes, valorizza in particolare anche la partecipazione attiva alle iniziative comuni da parte di numerosi e qualificati esperti e accademici di altre università italiane, centri di analisi e studi.
Con questa iniziativa, in particolare, la realtà scientifica italiana assume un ruolo di rilievo anche a livello internazionale tenendo conto del fatto che, al di fuori dei Paesi membri del coordinamento internazionale, i principali Centri di studio e di analisi della realtà BRICS si trovano negli Stati Uniti (il “BRICLab”, promosso dal Center on Global Economy and Governance – CGEG della Columbia University, a New York), in Canada (il “BRICS Information Centre dell’Università di Toronto); in Europa di particolare rilievo sono il progetto strutturato sulle politiche informative e comunicative dei BRICS, “Media Systems in Flux: the Challenge of the BRICS Countries”, promosso in Finlandia dall’Università di Tampere e le sessioni annuali sul tema dei BRICS organizzate nell’ambito delle conferenze internazionali sulla crescita dell’Asia promosse in Francia dalle Università Paris I Panthéon-Sorbonne e Le Havre-Normandie.


Fonte: Eurispes
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie