21 Giugno 2024
[Testata sito web Giornale Diplomatico]
News
percorso: Home > News > Parlamento

EU: Fontana, allargamento a Balcani occidentali importante valore aggiunto

17-11-2023 15:37 - Parlamento
Lorenzo Fontana Lorenzo Fontana
GD - Budapest, 17 nov. 23 - Il presidente della Camera dei Deputati, Lorenzo Fontana, è intervenuto a Budapest alla riunione dei presidenti dei Parlamenti dei Paesi del Sud Est Europeo in materia di allargamento dell'UE.
“L'allargamento dell'Unione Europea ai Balcani occidentali sarebbe un importante valore aggiunto sia per la stabilità dell'area sia per le sfide che riguardano noi tutti. Più in generale si tratterebbe della conclamazione di un riequilibrio, in cui il primato della politica riassumerebbe il proprio ruolo in un'Europa che finora è stata forse troppo concentrata sull'economia”, ha detto Fontana.
Poi ha sottolineato che “Pace, pacifica convivenza tra i popoli e loro prosperità, libertà di opinione, ripudio di ogni radicalismo e della violenza, sicurezza: questi sono capisaldi del modello di vita europeo che non possono essere messi in discussione da chi intende mantenere o addirittura imporre nell'Ue modelli fondati sull'omologazione dei popoli e delle loro culture, che invece rappresentano un patrimonio di inestimabile valore”.
Il presidente della Camera ha rilevato che “in questa fase storica, l’allargamento dell’Ue ai Balcani occidentali si inquadrerebbe anche in una visione più idonea per affrontare efficacemente le grandi sfide interne e globali e il presupposto necessario e urgente affinché l’Unione possa affermare il proprio ruolo e i propri interessi in modo più autorevole ed efficace nei difficili scenari geopolitici che si sviluppano alle sue frontiere esterne. Mi riferisco innanzitutto ai conflitti in Ucraina e in Medioriente, alle gravi situazioni di instabilità che investono la sponda sud del Mediterraneo e all’Africa sub-sahariana. Ma mi riferisco anche alla necessità di acquisire più autonomia strategica, intesa in tutte le sue declinazioni, tra le quali la diversificazione energetica, l’accesso alle materie prime critiche e la sicurezza degli approvvigionamenti energetici”.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie