23 Aprile 2024
[Testata sito web Giornale Diplomatico]
News
percorso: Home > News > Made in Italy

Emilia-Romagna: Bonaccini presenta le eccellenze in Corea del Sud

27-03-2024 15:20 - Made in Italy
GD - Seoul, 27 mar. 24 - Missione in Corea del Sud del presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini. La visita alla Korea Foundation e al colosso Samsung Electronics; la presentazione delle eccellenze dell’Emilia-Romagna a una platea di decine di giornalisti, tour operator e influencer coreani; e poi gli incontri in due dei centri di ricerca più avanzati dell’Asia, il Kaist Istituto Coreano di Scienza e Tecnologia Avanzata, e il National Supercomputing Center di Daejeon.
Prosegue la missione istituzionale della Regione Emilia-Romagna a Seoul, in Corea del Sud, guidata dal presidente Stefano Bonaccini, insieme all’assessore alle Attività Produttive, Vincenzo Colla, e ai rappresentanti di imprese, università e cluster. Bonaccini rientra in Italia già domani, mentre il resto della delegazione proseguirà gli incontri fino a giovedì.
Momento centrale della giornata la presentazione delle eccellenze dell’Emilia-Romagna in una conferenza stampa organizzata in stretta collaborazione con l’Ambasciata d’Italia in Corea del Sud. Presenti circa una cinquantina tra giornalisti, tour operator e influencer coreani. Bonaccini e Colla hanno raccontato la Food Valley, la Motor Valley e la Data Valley, costruendo un ponte ideale tra i marchi che hanno scritto la storia delle due e delle quattro ruote (come Ferrari, Lamborghini, Ducati, Maserati, Dallara), prodotti dell’agroalimentare famosi e apprezzati in tutto il mondo (come il Parmigiano Reggiano, il Lambrusco o l’Aceto Balsamico di Modena) e, non da ultimo, il Supercomputer di calcolo ‘Leonardo’, il più potente d’Europa e tra i primi al mondo, perno dell’ecosistema regionale dell’innovazione e del Tecnopolo di Bologna. Organizzata anche una degustazione di prodotti tipici emiliano-romagnoli.
Bonaccini ha sottolineato che “Siamo venuti qui per illustrare le opportunità che la nostra regione può offrire a imprese, professionisti e ricercatori di un Paese importante e in crescita come la Corea. Siamo convinti che di fronte a sfide globali di portata straordinaria come quelle che abbiamo di fronte, serva un’alleanza tra i territori più avanzati del mondo e l’Emilia-Romagna ha tutte le carte in regola per portare un contributo importante in termini di sviluppo sostenibile e inclusivo. Dobbiamo essere orgogliosi del lavoro fatto e ci permette di dialogare alla pari ed essere riconosciuti dai territori più sviluppati del mondo. In particolare, con la Corea del Sud siamo convinti ci sia una grande opportunità anche per promuovere i nostri prodotti e le nostre eccellenze, consolidare e accrescere le collaborazioni a livello universitario e di ricerca, puntando sempre di più sugli scambi tra gli studenti, e incentivando le imprese a collaborare su innovazione e sviluppo”.
All’orizzonte c’è anche l’importante appuntamento del G7 Scienza e Tecnologia a luglio al Tecnopolo di Bologna: “Il Tecnopolo sta diventando sempre di più uno dei nostri biglietti da visita verso il mondo, anche in questa missione il progetto che sta ospitando raccoglie ovunque interesse e ammirazione, confermando quanto giusta sia stata quell’intuizione. Unire prodotti gastronomici che rappresentano l’Italia nel mondo e i marchi immortali della Motor Valley con la novità del supercomputer e del Tecnopolo ci rende unici nel panorama internazionale”, ha proseguito Bonaccini.
Due gli altri momenti importanti della giornata. Prima l’incontro con il presidente della Korea Foundation, Kim Gheewhan, durante il quale sono state poste le basi per allargare la collaborazione già in atto con l’Università di Bologna agli altri atenei della Regione; quindi la visita a Samsung Electronics, con l’incontro con i responsabili della Divisione Europa e Intelligenza Artificiale e la visita al Samsung Innovation Museum.
Istituita con apposita legge nel 1991, la Korea Foundation guida e sostiene la diplomazia pubblica in vari settori, tra cui la promozione degli studi coreani, la creazione di reti per favorire la cooperazione internazionale, gli scambi artistici e culturali allo scopo di promuovere relazioni e collaborazioni internazionali.
Gestisce un canale di dialogo continuo e sistematico con i principali Paesi del mondo, attraverso incontri e forum che offrono ai leader del governo, della finanza, dei media, del mondo accademico, della cultura e delle arti dei Paesi partecipanti l'opportunità di discutere questioni di interesse comune. In particolare il Forum Corea-Italia è stato creato in occasione del 120° anniversario delle relazioni diplomatiche tra la Repubblica di Corea e l'Italia nel 2004. Il Forum mira a sviluppare strumenti per promuovere la cooperazione e lo sviluppo bilaterale in una serie di settori, migliorando la comprensione e lo scambio di idee.
Azienda leader a livello mondiale nel settore dei semiconduttori, delle telecomunicazioni e delle tecnologie per i media digitali, è uno dei marchi tecnologici di maggior valore al mondo. Con sede a Suwon, in Corea del Sud, l'azienda è stata fondata nel 1969, ma oggi la sua presenza è visibile e percepibile in tutto il mondo. A livello globale, l'azienda impiega più di 287mila persone, di cui circa due terzi al di fuori della Corea del Sud.
Il Samsung Research Artificial Intelligence Center (SAIC) è stato istituito nel novembre 2017 ed è l'istituto di ricerca di punta di Samsung Electronics: un centro per il coordinamento di tutte le ricerche sul tema dell'IA presso i centri globali di IA recentemente istituiti negli Stati Uniti, in Canada e nel Regno Unito, nonché per la collaborazione con le migliori scuole di ingegneria in Corea. Si concentra sullo sviluppo di tecnologie AI all'avanguardia e di una piattaforma AI di base per i prodotti e i servizi Samsung esistenti, oltre che sull'attivazione di nuove attività.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie