16 Agosto 2022
[Testata sito web Giornale Diplomatico]
News
percorso: Home > News > Persone

Dubai: Monica Perna, storia di resilienza e successo di imprenditrice digitale

28-09-2021 18:17 - Persone
GD – Dubai, 28 set. 21 - Monica Perna: da Milano a Dubai. Questa è una storia di resilienza e di successo di un'imprenditrice digitale italiana proiettata nel globale grazie ad una originale intuizione e ai vantaggi del digitale. Da quando vive e insegna a Dubai, Monica Perna, direttore della «The English Academy» e creatrice della masterclass online «Impara l'Inglese con Monica» che l'ha portata al successo in Italia, si confronta con un pubblico internazionale, in un ambiente culturale che accoglie idee e imprenditori provenienti da tutto il mondo.
Oltre 700 mila studenti in tutto il mondo, un metodo di insegnamento esclusivo, noto come metodo AUGE, appena presentato ufficialmente ai suoi studenti e un elevato grado di innovazione digitale nel modello di e-learning adoperato, fanno di questa giovane imprenditrice italiana, uno dei volti più riconosciuti nel mondo della formazione linguistica mondiale, fondatrice e amministratore delegato della AUGE International Consulting, l'impresa che dagli Emirati Arabi diffonde la cultura dell'alta formazione made in Italy.
Il suo percorso professionale, intrapreso nel 2012 quando a Milano aveva fondato la sua accademia, l'ha poi condotta nel 2019 nella città del Burji Kalifa, dove è cresciuta come imprenditrice, circondata da un ambiente altamente competitivo e in continuo fermento qual è quello degli Emirati Arabi Uniti, che rappresentano ormai da anni il punto di incontro di imprenditori ambiziosi e visionari. Un ambiente stimolante e nuovo, culla della concezione futuristica dell'istruzione universitaria a livello mondiale.
Originaria di Seveso (Monza e Brianza), Monica Perna ha portato a Dubai la propria testimonianza di imprenditrice italiana, ideatrice di un metodo di insegnamento della lingua inglese, inizialmente pensato per gli italiani, ma ben presto diffusosi tra studenti di tutto il mondo ed oggi perfezionatosi in un modello che porta il nome della sua impresa.
La sua carriera ha raggiunto risultati importanti già nel 2018 quando espande la sua attività di insegnante di inglese avviando «The English Academy», accademia di alta formazione a Milano. In questo ambiente la giovane insegnante di inglese idea un metodo innovativo di insegnamento della lingua inglese che utilizza le tecnologie ed una formula esperienziale per facilitare il massimo livello di interazione con la lingua.
Nella sua Accademia, in meno di due anni, Perna accoglie più di 4 mila studenti. La vita professionale le regala molte soddisfazioni. Arrivano collaborazioni importanti, viaggi all'estero, convegni e seminari e nel 2017 è autrice del libro, in formato kindle, «I 7 Errori Capitali da Evitare quando parli Inglese».
Dopo un periodo difficile legato ad una consistente truffa immbiliare subita, l'incontro con un amico la porta a conoscere la possibilità di svolgere il suo lavoro online aprendo così le porte ad un periodo di transizione che ha portato Perna ad abbandonare l'insegnamento tradizionale. «Come ho sempre fatto nei momenti di difficoltà, mi sono immersa nello studio. Ho iniziato a studiare funnel e tool attraverso i quali avviare e gestire un business on line che mi consentisse di passare all'e-learning al 100%».
È dalle ceneri di questo momento doloroso e di catarsi che nel 2018 nasce «Impara l'Inglese con Monica», il progetto che ha cambiato la vita di Monica Perna portandola ad essere tra i primi formatori in Italia a compiere il passaggio dall'aula tradizionale a quella virtuale.
La giovane imprenditrice così riesce finalmente a lasciarsi alle spalle l'esperienza della truffa immobiliare subita e ad iniziare una nuova vita. L'occasione le è data nel 2018 da un viaggio a Dubai dove, a distanza di pochi mesi, Monica Perna sarebbe poi andata a vivere con il futuro marito.
Il viaggio per Dubai, sostenuto da tanta resilienza e dalla grande passione per la lingua che ama sin da bambina, si rivela ben presto la scelta giusta. A Dubai, l'imprenditrice fonda insieme a Francesco Iannello la «Auge International Consulting», società di istruzione, alta formazione e consulenza con la quale il progetto formativo della Masterclass «Impara l'Inglese con Monica», insieme ad altri, viene divulgato globalmente.
A Dubai Monica Perna ha concepito, presentandolo ai suoi allievi il 26 settembre scorso, un metodo di insegnamento tutto suo che porta il nome della sua impresa, «Metodo Auge», e che ha maturato grazie proprio alla sua condizione di Expat, ossia di italiana in una città dove si parla l'inglese internazionale, la lingua di diffusione mondiale che fuori dall'Italia è chiamata Globish, ossia inglese globale, che individua quella variante dell'inglese, diversa sia dall'inglese britannico sia da quello americano, che è quella oggi parlata dalla comunità internazionale globalizzata.
Oggi Monica Perna è una business woman di successo che però non ha mai dimenticato i sacrifici del suo percorso. «Dedico ogni giorno molte ore alla mia classe virtuale», racconta l'imprenditrice, «e i device per collegarmi e gestire la parte tecnica dell'e-learning sono h24 accanto a me. Non ci sono sabati o domeniche. Il lavoro online non contempla pause o defezioni e la gestione del tempo, oltre ad un mindset strutturato, è l'elemento fondamentale insieme alla costanza e a una continua ricerca di modi nuovi per comunicare in modo efficace i contenuti». Anche l'approccio al lavoro nella sua impresa è filantropico: Monica ha iniziato già alcuni anni fa, infatti, a scegliere i collaboratori del suo staff anzitutto tra gli stessi studenti della sua masterclass, dando spazio a giovani professionisti, molti dei quali italiani.
Ed oggi, l'imprenditrice brianzola che insegna l'inglese al mondo con un metodo tutto italiano e inedito, si prepara a partecipare ad Expo Dubai 2020, l'Esposizione Universale, dove sarà presente come volontaria, nelle vesti di team member, per dare il suo contributo ad uno degli eventi più importanti per il Paese che l'ha accolta a braccia aperte.
«L'Italia è stata la culla del mio progetto, ma Dubai mi ha permesso di rinascere come persona e come imprenditrice dandomi quella intuizione che mi mancava per arrivare alla elaborazione di un metodo tutto mio, frutto di tre anni di studio e ricerca su cui questa città ha influito in maniera illuminante. La mia collaborazione ad Expo Dubai 2020 è un segno di riconoscenza nei confronti del Paese che mi ospita e dal quale desidero continuare a divulgare il mio metodo, orgogliosamente italiano», conclude il suo racconto autobiografico Monica Perna.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie