23 Aprile 2024
[Testata sito web Giornale Diplomatico]
News

Da domani XIV “Rendez-Vous” festival dedicato al Cinema Francese

02-04-2024 12:54 - Arte, cultura, turismo
GD – Roma, 2 apr. 24 – Da domani 3 aprile al 7 torna in Italia “Rendez-Vous”, il festival dedicato al Cinema Francese. La manifestazione, alla sua XIV edizione, apre i battenti, come ogni anno, a Roma, al Cinema Nuovo Sacher, dove sono accolti film e ospiti della rassegna. Il viaggio, partito dalla Capitale, fa poi tappa, con sezioni speciali e ospiti, a: Bologna, Firenze, Milano, Napoli, Torino e Palermo.
Il più prestigioso evento cinematografico italiano dedicato al cinema francese, nasce da un'iniziativa dell’Ambasciata di Francia in Italia, è realizzato dall’Institut français Italia, sotto la responsabilità dell'addetto audiovisivo Rémi Guittet e la direzione artistica di Vanessa Tonnini, e co-organizzato con Unifrance, l’organo di promozione del cinema e dell’audiovisivo francese nel mondo, presieduto da Gilles Pélisson e diretto da Daniela Elstner.
Martin Briens, ambasciatore di Francia in Italia,ha sottolineato «la presenza di donne e uomini dall’immenso talento che rappresentano tutti, venendo a Rendez-vous questo trait-d’union che non finisce mai: tra Francia e Italia si perpetua da decenni la storia del grande cinema e con le nuove generazioni questa storia è in continua evoluzione». E dell’ospite d’onore, Catherine Deneuve, l’ambasciatore ha detto: «una grande attrice che sa con immensa professionalità ma anche senso dell’umorismo oltrepassare le frontiere infinite del proprio talento». Ed infine ha ringraziato «Nanni Moretti e tutta la squadra del Nuovo Sacher, partners lungimiranti e fedeli del festival».
Film di apertura | rendez-vous 2024 - Martin Provost torna al festival “Rendez-Vous”, per presentare in anteprima italiana, il 3 aprile, al Cinema Nuovo Sacher, “Ritratto di un Amore - Bonnard, Pierre Et Marthe”, film di apertura della XIV edizione della manifestazione. Presentato nella sezione Cannes Première 2023, il film racconta la relazione passionale e artistica tra il celebre pittore Pierre Bonnard e la sua compagna di arte e vita, Marthe, interpretati da una formidabile coppia di attori: Vincent Macaigne e Cécile de France. È su questo doppio ritratto di coppia che Provost poggia il suo sguardo, indagando l’amore, la passione, la vita d’artista in un’opera di grande sensualità, impregnata di luce e malinconia.
Ospite d’onore sarà Catherine Deneuve, “icone en liberte”. Riconosciuta nel mondo intero per il suo talento di attrice, camaleontica e ribelle, insofferente agli schemi, oltre 60 anni di carriera, più di 120 film, un percorso in costante divenire, Catherine Deneuve è una icona ultramoderna che sfugge alle definizioni. Stella assoluta del cinema francese, riesce a donare a ogni ruolo una piccola verità di sé, pur mantenendo una distanza di sicurezza che le permette di coltivare un’eterna aura di mistero.
L’attrice presenterà il 7 aprile a Roma, al Cinema Nuovo Sacher, in anteprima italiana, al fianco della regista Léa Domenach, “Bernadette - la moglie del presidente”.
Le cifre chiave della parità di genere nel cinema francese “Rendez-vous 2024”.
Il Festival Rendez-vous si fa testimone, a ogni edizione, della crescita della presenza di registe nel cinema francese. Dopo un anno d’oro in cui le registe hanno fatto un balzo in avanti in termini di presenza, visibilità e premi, vediamo i dati.
Secondo uno studio pubblicato dal CNC, il 23% dei film prodotti nel 2023 sono stati realizzati da donne e, elemento più importante, di cui la selezione del festival rende conto, il 34% delle opere prime è firmata da donne, un dato che fa ben sperare per il futuro. Veniamo ai budget, 3,9M euro di preventivi medi per i film francesi realizzati da donne nel 2023, ovvero meno 25% in rapporto al budget dei film realizzati da uomini. Infine, nel 2023 sono 70 i film firmati da donne che sono stati distribuiti in sala.
In merito alla presenza femminile in tutti i mestieri legati alla produzione di film, si registra una presenza del 46% nel 2022. Ancora lunga la strada per la parità salariale, 37 euro il salario all’ora lordo medio per una regista, ovvero meno 27,8% rispetto a quello di un uomo.
Il festival beneficia del sostegno di BNL BNP Paribas, di Borsalino, di Château Livran, dell’Hotel Sofitel Rome Villa Borghese e della Fondazione Nuovi Mecenati fondazione franco-italiana per la creazione contemporanea.
Le proiezioni sono in versione originale con sottotitoli in italiano.
rendezvouscinemafrancese.it
institutfrancais.it
it.ambafrance.org
sacherfilm.eu
www.unifrance.org

Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie