23 Aprile 2024
[Testata sito web Giornale Diplomatico]
News
percorso: Home > News > Parlamento

COPASIR: conclusa l’intensa missione in Israele e Palestina

15-03-2024 09:37 - Parlamento
GD - Roma, 15 mar. 24 - Si è conclusa la missione del COPASIR Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica in Israele e nei Territori palestinesi. Il COPASIR ha incontrato a Gerusalemme il card. Pierbattista Pizzaballa, Patriarca latino di Gerusalemme e Fr. Ibrahim Faltas, Vicario della Custodia di Terra Santa, per un confronto sulla situazione umanitaria a Gaza e nella regione a seguito degli attacchi del 7 ottobre.
Il Comitato parlamentare si è quindi recato a Ramallah per incontrare il direttore del Palestinian Military Intelligence (PMI), il direttore del Palestinian General Intelligence e il Primo Ministro dell'Autorità nazionale palestinese, Mohammed Shtayyeh, per un confronto sulle implicazioni di sicurezza dell'attuale situazione e sulle prospettive politiche per la regione.
Prima di fare rientro in Italia, il Comitato ha visitato il kibbutz di Kfar Aza, duramente attaccato il 7 ottobre dai terroristi di Hamas.
Nel corso delle due giornate precedenti, il COPASIR ha incontrato a Tel Aviv il direttore del Mossad, David Barnea, e il direttore dello Shin Bet, Ronem Bar, nonché il Capo dell'Unità di cooperazione internazionale dell'IDF, Efraim Defrin, con cui ha avuto modo di confrontarsi sulla situazione a Gaza.
A Gerusalemme, il Comitato ha avuto poi un primo scambio di vedute con Boaz Bismuth, in rappresentanza della Commissione Esteri e Difesa della Knesset. Sempre a Gerusalemme, il Comitato ha incontrato il Presidente della Knesset, Amir Ohana, e la Commissione Esteri e Difesa della Knesset rappresentata, oltre che da Bismuth per il Likud, dai deputati Elazar Stern e Sharon Nir, membri di partiti di opposizione all'attuale Governo isrealiano.
Nel corso degli incontri alla Knesset, sono state affrontate le questioni relative alla situazione a Gaza, la questione degli aiuti umanitari, gli eventuali assetti per la fase che seguirà la fine delle ostilità, la soluzione dei due popoli-due Stati, la situazione in Cisgiordania e la possibilità di allargare gli accordi di Abramo anche ad altri Paesi.
Il Comitato ha incontrato al Ministero degli Esteri le responsabili delle Unità Europa, Affari Strategici e Ricerche e Studi con cui ha avuto un proficuo scambio sulle implicazioni di politica estera dell'attuale crisi a Gaza. Il Comitato ha quindi incontrato le famiglie degli ostaggi catturati da Hamas.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie