13 Giugno 2024
[Testata sito web Giornale Diplomatico]
News

Conoscere Eurasia: finale premio italo-russo "Raduga" 24 ottobre a Mosca

18-09-2023 15:15 - Arte, cultura, turismo
GD - Verona, 18 set. 23 - La cerimonia di premiazione della XIV edizione del premio letterario italo-russo "Raduga" si terrà martedì 24 ottobre nella storica Demonstration Hall del GUM di Mosca. In quell'occasione saranno resi noti i nomi dei due narratori e dei due traduttori vincitori della XIV edizione del premio letterario italo-russo “Raduga", organizzato dal 2010 dall’Associazione Conoscere Eurasia e dall’Istituto Letterario A.M. Gor’kij, selezionati tra i dieci finalisti. La cerimonia si svolgerà nella storica Demonstration Hall del GUM di Mosca che ha già ospitato l’evento conclusivo l’anno scorso.
Il premio vuole promuovere i giovani narratori e traduttori, sia italiani che russi. In tutte le edizioni è sempre stato messo al primo posto il rafforzamento del legame culturale tra Italia e Federazione Russa, nella convinzione che sono fondamentali, soprattutto in questo momento, la testimonianza e il messaggio di autori sensibili agli autentici valori sociali e umani, in grado di esprimere e tramandare alle generazioni future i loro sentimenti di indipendenza, libertà e responsabilità sociale.
Il riconoscimento si rivolge infatti ai giovani tra i 18 e i 35 anni, con lo scopo di valorizzarne i talenti letterari, e vede una giuria composta da note personalità del mondo letterario, affinché i ragazzi e le ragazze possano entrare in contatto con i settori intellettualmente più vivaci dei due Paesi.
Ai vincitori viene conferito un riconoscimento economico e la pubblicazione delle migliori opere in un volume antologico bilingue: l’Almanacco letterario 14 con biografia, nota critica e ritratto fotografico dell’autore.
I finalisti, cinque per ciascuna delle due categorie (Giovane narratore dell’anno e Giovane traduttore dell’anno) per entrambe le lingue, sono stati scelti tra 365 candidati, in leggero aumento rispetto alla scorsa edizione, segno che la cultura umanistica è in grado di superare ogni tipo di barriera.
I finalisti della sezione italiana dedicata ai giovani narratori sono Tommaso Cavani, Emilia De Rango, Veronica Dolcini, Giovanni Di Paola e Luigi Remo Parente; mentre i giovani traduttori sono Elisabetta Basile, Chiara Boarina, Sara Ceruso, Laura Gelfi ed Eleonora Mancinelli.
La giuria nazionale italiana è composta dal presidente Carlo Feltrinelli (presidente del Gruppo Feltrinelli e della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli), Biagio Goldstein Bolocan (scrittore specializzato in editoria scolastica e romanziere), Stefano Garzonio (professore ordinario fuori ruolo di Lingua e Letteratura Russa all’Università di Pisa), Maria Pia Pagani (professoressa dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e autrice di saggi sul teatro russo) e Giuliano Pasini (comunicatore e scrittore).
I cinque giovani narratori russi finalisti Evgenij Bodrjaev, Ul’jana Frolova, Aleksej Kolesnikov, Aleksandra Šalašova e Ruslan Vorob’ëv; mentre i giovani traduttori sono Ekaterina Lobkova, Ekaterina Micheeva, Anna Perova, Darija Prochodskaja e Svetlana Smaleva.
La giuria nazionale russa è composta dal presidente Boris Nikolaevič Tarasov (professore ordinario, direttore del Dipartimento di Letteratura straniera dell’Istituto Letterario A.M. Gor’kij), da Nina Sergeevna Litvinec (scrittrice, critica letteraria e traduttrice), da Elena Leonidovna Pasternak (docente alla Facoltà di Filologia dell’Università Statale di Mosca Lomonosov, presidente della Fondazione Boris Pasternak), da Evgenij Michajlovič Solonovič (poeta, traduttore e professore emerito dell’Istituto Letterario A.M. Gor’kij), da Aleksej Nikolaevič Varlamov (scrittore e filologo, rettore dell’Istituto Letterario A.M. Gor’kij) e da Anna Vladislavovna Jampol’skaja (traduttrice, filologa e professore presso l’Istituto Letterario A.M. Gor’kij).


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie