16 Ottobre 2021
[]
News
percorso: Home > News > Persone

Commissione giudicatrice Premio Zayed per Fratellanza Umana 2022

06-10-2021 14:51 - Persone
GD - Roma, 6 ott. 21 – La Commissione giudicatrice del Premio Zayed per la Fratellanza Umana 2022 terrà la sua prima riunione in presenza questa settimana a Roma in Italia, durante la quale i membri discuteranno i meccanismi di valutazione per l’assegnazione del premio per il 2022, nella terza edizione del premio.
La giuria comprende Mahamadou Issoufou, ex presidente del Niger e vincitore del Premio Ibrahim 2020 per l’eccellenza nella leadership in Africa; il Premio Nobel per la Pace 1996 ed ex Presidente di Timor Est José Ramos-Horta; l’ex vicepresidente del Sudafrica ed ex Sottosegretario Generale dell’Onu Phumzile Mlambo-Ngcuka; il Sottosegretario alla sezione Migranti e ai Rifugiati della Santa Sede card. Michael Czerny; il presidente del Progetto Aladdin, Leah Pisar; il Segretario Generale del Comitato Superiore per la Fratellanza Umana (HCHF), il giudice Mohamed Abdelsalam.
Il comitato indipendente aveva precedentemente tenuto una riunione virtuale il 10 agosto, a seguito del lancio delle candidature per il premio, lo scorso 1° luglio. Durante gli incontri di Roma è previsto che i giudici si impegnino in approfondite discussioni sui criteri delle nomine ricevute finora dalla Commissione, che includono la possibilità di nominare personalità e istituzioni di tutto il mondo che hanno offerto contributi significativi all'umanità. I giudici discuteranno anche i meccanismi di valutazione per la selezione del premiato per il 2022.
Il Premio Zayed per la fratellanza umana è un riconoscimento globale che premia individui, organizzazioni ed entità riconoscendo i loro alti contributi al progresso umano e alla pacifica convivenza.
L'HCHF, che assegna il Premio Zayed per la Fratellanza Umana, è un comitato internazionale indipendente istituito per promuovere i valori della fraternità umana nel mondo e per realizzare le aspirazioni del Documento sulla Fratellanza umana, firmato congiuntamente da Sua Santità Papa Francesco e da Sua Eminenza il Grande Imam di Al-Azhar, il prof. Ahmed Al-Tayyeb nel 2019 ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, con il patrocinio di Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Zayed Al Nahyan, principe ereditario di Abu Dhabi e patrono della fratellanza umana. Queste due grandi figure religiose sono state i primi destinatari onorari del Premio Zayed per la Fratellanza Umana.
Il segretario generale dell'HCHF, il giudice Mohamed Abdelsalam, ha dichiarato: “Il nostro incontro sarà una preziosa opportunità per la commissione giudicatrice per discutere il suo ruolo di comitato imparziale, nonché di come poter far progredire i principi e i valori del Documento sulla Fratellanza umana attraverso il nostro lavoro e la decisione sui premiati del 2022”.
Il processo di raccolta delle candidature per il premio 2022 si chiuderà il 1° dicembre 2021. I premiati saranno annunciati il 4 febbraio 2022.
Le candidature possono essere effettuate da designatori qualificati attraverso il sito web ufficiale dello Zayed Award of Human Fraternity, https://zayedaward.org/.

Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
Utilizziamo i cookies
www.giornalediplomatico.it utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie. Se non desideri autorizzare l'utilizzo di tutti o una parte dei cookie, oppure se desideri approfondire l'argomento, consulta la
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari