18 Agosto 2022
[Testata sito web Giornale Diplomatico]
News
percorso: Home > News > Made in Italy

Comisa: Intesa Sanpaolo 10 milioni € con Garanzia Green SACE

27-07-2022 18:43 - Made in Italy
GD - Pisogne (BS), 27 lug. 22 –Intesa Sanpaolo e SACE sostengono i nuovi progetti di crescita sostenibile di Comisa SpA, realtà bresciana che opera da più di 50 anni in tutti i settori del comparto termoidraulico con oltre l’80% del fatturato all’estero e produce prodotti idrotermosanitari e impianti di riscaldamento e raffrescamento a pavimento di alta qualità. La società, con sede in Valle Camonica e con una sede operativa anche nella bergamasca, che conta 150 dipendenti e circa altri 50 appartenenti ad aziende dell’indotto, ha beneficiato di un finanziamento di 10 milioni di euro, erogato dalla Banca e assistito dalla Garanzia Green di SACE. L’intervento S-LOAN ESG rientra nel piano più ampio di Intesa Sanpaolo di supporto agli investimenti delle aziende nella transizione ambientale e al raggiungimento degli obiettivi legati al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).
Nello specifico, l’intervento è destinato al piano di sviluppo sostenibile dell’azienda che prevede la realizzazione di un nuovo insediamento produttivo secondo alcuni obiettivi di sostenibilità condivisi con la banca nell’ottica di un miglioramento dei parametri dell’impresa che concorrono a migliorarne anche il merito di credito.
Il nuovo stabilimento punterà all’autosufficienza energetica e all’incremento della resilienza e della sostenibilità del sistema edificio-impianti, attraverso: l'installazione di un parco solare fotovoltaico integrato nella copertura del nuovo edificio produttivo, per una potenza installata di picco di 500 kWp in aggiunta ai 700 kWp già esistenti. L’adozione di soluzioni tecniche per evitare l’utilizzo di gas metano nei reparti produttivi. La climatizzazione invernale ed estiva degli ambienti, attraverso un impianto radiante a bassa temperatura e le pompe di calore.
Ulteriori obiettivi di miglioramento ESG (Environmental, Social, Governance) sono la destinazione di una quota di fatturato per la promozione e l’implementazione di attività di sostegno alla comunità e di coinvolgimento della stessa organizzate secondo un piano pluriennale e l’introduzione di una politica di approvvigionamento che integri considerazioni ambientali estesa ad acquisti, trasporti e forniture energetiche.
Il primo gruppo bancario italiano ritiene fondamentale promuovere lo sviluppo di una economia sostenibile, favorendolo in particolare nelle PMI e riconoscendo la rilevanza degli investimenti per la conformità ai princìpi ESG. Grazie al finanziamento a medio-lungo termine S-Loan di Intesa Sanpaolo, le imprese possono contare su supporto finanziario per interventi verso una maggiore sostenibilità sotto il profilo ambientale, sociale e governance di impresa e su uno riconoscimento di sconto sul tasso del finanziamento al fine di premiare i risultati conseguiti. L’ottica di questa condivisione di obiettivi e della premialità risponde all’esigenza di favorire e accelerare la indispensabile transizione ambientale delle imprese clienti di Intesa Sanpaolo al fine di raggiungere quanto prima insieme al sistema produttivo italiano gli obiettivi di ripresa fissati nel PNRR.
Il Gruppo Intesa Sanpaolo, tra le banche più sostenibili d’Europa, è presente nei principali indici di sostenibilità al mondo oltre ad essere tra i pochi gruppi finanziari europei ad avere aderito a tutte le principali iniziative delle Nazioni Unite riguardanti il settore finanziario in questo ambito. L’attenzione all’ambiente e all’inclusione sociale rappresentano aspetti di grande rilievo per una crescita sostenibile del Paese e sono considerati centrali nel Piano di Impresa 2022-2025. Oltre ad aver adottato regole per la riduzione dei finanziamenti nei settori carbone e oil e gas non convenzionale, Intesa Sanpaolo supporta le Pmi clienti attraverso gli S-Loan una linea specifica di finanziamenti creata nel 2020 ed inquadrata nel programma Motore Italia per sostenere, con un plafond di 2 miliardi di euro, le iniziative delle imprese verso la transizione ESG/Climate con un meccanismo di premialità al raggiungimento di specifici obiettivi di sostenibilità ad ampio spettro. Oltre agli S-Loan ESG e Climate Change l’offerta del Gruppo si è arricchita con gli S-Loan Diversity, Agribusiness, Turismo e con l’introduzione della garanzia Green SACE per l’80%. Sempre a supporto delle Pmi che avviano progetti di economia circolare e di riduzione dell’impatto ambientale Intesa Sanpaolo mette a disposizione il nuovo plafond Circular Economy da 8 miliardi di euro.
SACE ha un ruolo di primo piano nella transizione ecologica italiana. L’azienda, infatti, può rilasciare garanzie green su progetti domestici in grado di agevolare la transizione verso un'economia a minor impatto ambientale, integrare i cicli produttivi con tecnologie a basse emissioni per la produzione di beni e servizi sostenibili e promuovere iniziative volte a sviluppare una nuova mobilità a minori emissioni inquinanti. Questa operazione, realizzata grazie alle sinergie con la Rete di SACE, rientra nell’ambito della convenzione green con Intesa Sanpaolo, nella quale SACE interviene con una garanzia a copertura di finanziamenti destinati sia a grandi progetti di riconversione industriale sia alle PMI che intendono ridurre il proprio impatto ambientale e avviare una trasformazione sostenibile.
“Il rispetto degli equilibri ambientali è uno degli obiettivi che, da molti anni, ci siamo prefissati", ha dichiarato Federico De Lisi, presidente Comisa SpA. "Non a caso sensibilizziamo e promuoviamo l’utilizzo di soluzioni e di prodotti sostenibili dal punto di vista ambientale, come i sistemi a bassa inerzia termica, nel rispetto dei Criteri Ambientali Minimi definiti a livello legislativo italiano. Per salvaguardare il nostro futuro e proteggere l’ambiente è necessario avere una gestione aziendale sempre più attenta alle logiche green. Abbiamo sposato questa causa rendendola uno dei principali valori in cui investiamo e crediamo fortemente. Una missione che mira a preservare l’equilibrio naturale attraverso costanti investimenti come quello intrapreso”.
“Siamo da sempre fortemente impegnati a supportare le PMI del territorio in uno sviluppo sostenibile e oggi ancora di più, accompagnandole nella necessaria transizione verso l’economia green, in piena linea con il nostro piano industriale 2022-2025 e con i pilastri del PNRR”, ha dichiarato Marco Franco Nava, direttore regionale Lombardia Sud Intesa Sanpaolo. “Abbiamo erogato in Lombardia oltre 1 miliardo di euro per progetti di economia circolare e in S-Loan in favore di PMI che, come Comisa Spa, sempre più si orientano verso obiettivi ESG, come la riduzione del proprio impatto ambientale e il miglioramento in ambito sociale e di governance, elementi necessari oggi alle aziende per aumentare la propria competitività ed efficienza”.

Fonte: SACE
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie