02 Agosto 2021
[]
News
percorso: Home > News > Economia

CFX: la quantistica per lo sviluppo della finanza

16-07-2021 19:22 - Economia
Marco Mottana
Marco Mottana
GD - Roma, 16 lug. 21 - Come la quantistica sta cambiando il modo di operare della finanza CFX, azienda inglese, ma con il cuore italiano, ha trovato il modo per abbattere i rischi del trading utilizzando l’informatica quantistica e la sta per proporre sul mercato italiano.
Nata con l’obiettivo di creare sistemi di trading su blockchain utilizzabili dall’investitore comune, non specializzato in Borsa, CFX si è indirizzata sull’attività di arbitraggio sulle valute, concentrandosi in particolare sulle criptovalute, un settore emergente con promettenti possibilità di crescita.
“Abbiamo investito in ricerca", ha reso noto Marco Mottana, CEO di CFX, "e formato con Fujitsu un gruppo di studio sull’arbitraggio sulle criptovalute attraverso l’utilizzo del microchip quantistico Annealer”.
L'enorme aumento di velocità del calcolo del chip della Fujitsu offre possibilità stupefacenti che, applicate all’arbitraggio nel mercato valutario consentono una capacità di operare sui mercati inimmaginabile fino a questo momento.
L’aspetto rischio è minimo perché si conclude un’operazione nel momento in cui si verifica una differenza di prezzo. Si vende una valuta che si è appena comprata ad un prezzo inferiore.
In sostanza non si tratta di fare un investimento in Borsa con le normali implicazioni di rischio, bensì di comprare e vendere una valuta a prezzi differenti. Non si scommette sulla ipotesi che un titolo salga o si deprezzi come accade nel mercato azionario.
L’assenza di rischio dipende dal fatto che si cerca una differenza di prezzo; nel momento in cui la si trova, si aspetta la conferma e quindi si conclude una doppia operazione: qui compro a mille, lì, nel medesimo istante, vendo a mille più un centesimo. Nel momento in cui si preme il comando si conosce l’entità del guadagno.
L’arbitraggio è il metodo che consente di non perdere e di accumulare piccoli guadagni e può essere fatto con o senza computer. La novità è che l’opzione quantistica offre un vantaggio competitivo che permette di ridurre sensibilmente i tempi, incrementando il numero delle operazioni concluse. In sintesi significa che i guadagni di frazioni di centesimo vengono moltiplicati per milioni di volte arrivando così a guadagni consistenti.

Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership

Realizzazione siti web www.sitoper.it