13 Giugno 2024
[Testata sito web Giornale Diplomatico]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

Bulgaria: ambasciata per Giornata del Design Italiano

07-03-2024 14:45 - Ambasciate
GD - Sofia, 7 mar. 24 - La Giornata del Design Italiano nel Mondo 2024 si tiene il 14 marzo, con il titolo: “Fabbricare valore – inclusività, innovazione e sostenibilità’. Giunta alla sua VIII edizione, la manifestazione è promossa dal Ministero degli Esteri in coordinamento con il Ministero della Cultura, l’Associazione per il Disegno Industriale, la Fondazione Compasso d’Oro, l’Agenzia ICE, il Salone del Mobile, la Triennale di Milano, FederlegnoArredo, la Fondazione Altagamma e Confindustria.
Con il tema di quest’anno si vuole porre l’accento sul processo produttivo, che porta alla creazione di oggetti di disegno industriale “belli” da un punto di vista estetico, ma anche di elevato valore “materiale”, come risultato di materie prime di qualità e di processi di fabbricazione che uniscono alla tradizione e artigianalità le più moderne tecniche in termini tecnologici e di sostenibilità ambientale. L’oggetto di design italiano non vuole indirizzarsi oggi ad una nicchia di clienti ma, piuttosto, essere destinato a un pubblico vasto di acquirenti consapevoli.
Il Sistema Italia in Bulgaria, del quale fanno parte l’Ambasciata d’Italia a Sofia, l’Agenzia ICE, l’Istituto Italiano di Cultura (IIC), insieme a Confindustria Bulgaria e alla Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, organizzano una serie di eventi dedicati al tema del Design Day 2024.
1) Italian Design Week presso lo Show room Divanidea.
Dall’11 al 15 marzo a Sofia l’Agenzia ICE Sofia organizza presso lo showroom Divanidea, importatore bulgaro di prodotti italiani, l’allestimento di una “Stanza Italiana”. Il 12 marzo vi sarà una inaugurazione ufficiale dell’evento seguito da un cocktail, con un intervento dell’Arch. Raffaella Mangiarotti, Testimonial del Design Day italiano 2024 in Bulgaria.
Raffaella Mangiarotti è un architetto e designer milanese con un background accademico che comprende una laurea in architettura e un dottorato di ricerca in design. La sua identità professionale è fortemente influenzata dalla storia delle donne iconiche del design, come Eileen Gray e Charlotte Perriand, perseguendo una costante spinta all’autoaffermazione e la convinzione che il suo lavoro sia importante per gli altri, in particolare per le donne che l’hanno preceduta nell’ambito della progettazione.
Raffaella Mangiarotti è nota per i suoi lavori per numerosi marchi di elettronica, nonché per la sua famosa lampada Dandelion, che fa parte della collezione permanente del Museum of Modern Art di New York.
2) Mostra “100 vasi di design italiano. Fabbricare valore: inclusività, innovazione e sostenibilità.”
Dal 13 marzo al 30 giugno 2024 verrà allestita la mostra dal titolo “100 vasi di design italiano. Fabbricare valore: inclusività, innovazione e sostenibilità” presso il cancello esterno dell’Ambasciata d’Italia, lato via Parizh.
L’eccellenza italiana nel campo del design passa attraverso varie tipologie, ma essenzialmente si concentra nel campo dell’interior design. La mostra pannellare ripercorre storicamente uno di questi temi al fine di individuare quella “peculiarità italiana” che tutti riconoscono alle nostre produzioni. Il vaso è un oggetto domestico e al contempo un oggetto che si presta alle interpretazioni più varie, dove i designer italiani si sono distinti per originalità e riconoscibilità.
I pannelli espositivi tramite testi e foto illustreranno la storia, le opere e gli aspetti più significativi dei vasi dei designer italiani del Novecento.
Un progetto del Ministero degli Esteri, dell’Ambasciata d’Italia in Sofia, dell’Istituto Italiano di Cultura e dell’Agenzia ICE di Sofia, a cura di Marco Meneguzzo e Enrico Morteo.
Marco Meneguzzo (1954)
È professore di Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, a Milano, e del corso “Museologia e gestione dei sistemi espositivi” al biennio specialistico della stessa Accademia. È stato tra gli ideatori del Master Universitario di I livello organizzato dalla stessa Accademia sulle pratiche curatoriali, tenutosi dal 1996 al 2006. Nel 1986 è stato commissario per la Quadriennale di Roma. Nel 1993 ha curato una sezione video per la Biennale di Venezia. Come curatore indipendente, dal 1979 ha curato o presentato più di duecento mostre d’arte moderna o contemporanea e ha pubblicato libri e monografie con le più importanti case editrici italiane.
Enrico Morteo (1957)
Architetto, professore, critico e storico di design e architettura, collaboratore Radio 3 RAI-Radiotelevisione italiana dal 1999, autore televisivo dal 2001, componente Comitato scientifico di Torino 2008 World Design Capital, pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti, dal 1991 al 2010, Iscritto all’ADI, dal 1999 al 2014, curatore Collezione Storica del Compasso d’Oro dal 2010 al 2014. Ha curato diverse mostre e cataloghi, è autore di libri e collaboratore per la televisione e la radio, tra i suoi progetti recenti troviamo: autore “Nelle case. Milan Interiors 1928-1978”, 2023; curatore mostra “Design for Fun”, Museum of Art Pudong, 28 settembre 2022-5 maggio 2023; conduttore trasmissione “Fahrenheit-Radio3” 2020/2021.
3) Conferenza della designer Raffaella Mangiarotti: Fabbricare valore: inclusività, innovazione e sostenibilità.
L’Ambasciata d’Italia, l’IIC e l’Agenzia ICE di Sofia, con il sostegno di Confindustria Bulgaria e la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, presso la Galleria “Akademiya” dell’Accademia delle Belle Arti di Sofia organizzano l’incontro con l’Ambasciatrice del Design 2024 in Bulgaria: l’architetto e designer Raffaella Mangiarotti: https://raffaellamangiarotti.com/ , che ci parlerà delle sue creazioni e della sua idea di design. L’incontro con una delle più raffinate designer italiane offre l’occasione per approfondire alcune delle tematiche che coinvolgono il mondo del design italiano, in particolare visto dall’ottica femminile.
L’incontro si terrà presso la Galleria “Akademiya” all’Accademia delle Belle Arti di Sofia, alle ore 18.00 ad ingresso libero fino all’esaurimento dei posti a sedere, previa iscrizione all’indirizzo: iicsofia@esteri.it.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie