07 Dicembre 2022
[Testata sito web Giornale Diplomatico]
News
percorso: Home > News > Parlamento

Assemblea parlamentare NATO, incontro delegazioni Italia con Ucraina

19-11-2022 16:58 - Parlamento
GD - Roma, 19 nov. 22 - A margine dei lavori della Sessione autunnale dell’Assemblea Parlamentare della NATO, la delegazione italiana alla NATO-PA ha incontrato la delegazione ucraina, che ha lo status di membro associato dell’assemblea.
Alla riunione hanno partecipato Luca Frusone, presidente della Delegazione; Paolo Formentini, vicepresidente; Andrea Orsini, Alberto Pagani, Adriano Paroli, Roberta Pinotti e Guglielmo Picchi.
La delegazione ucraina era composta da: Yehor Cherniev, presidente; Solomiia Bobrovska, vicepresidente; Galyna Mykhailiuk, Oleksii Zhmerenetskyi, Iryna Friz e Ivanna Klympush-Tsintsadze.
I parlamentari ucraini, guidati dal capo delegazione, Yahor Cherniev, hanno in primo luogo ringraziato l’Italia per il sostegno dato al loro Paese, attraverso le misure adottate e gli aiuti forniti, nonché per l’appoggio alla loro candidatura per l’adesione all’UE.
"La resa non è un’opzione", ha dichiarato la delegazione di Kyiv, "e l’unica soluzione possibile è la sconfitta della Federazione Russa. È stato evidenziato che con l’arrivo dell’inverno è quantomai necessario che il supporto dei paesi alleati prosegua attraverso gli aiuti militari, il sostegno all’istituzione di un Tribunale internazionale speciale affinché i crimini commessi non restino impuniti, il rifornimento di materiali elettrici, quali ad esempio generatori e alimentatori, per porre rimedio agli attacchi indiscriminati russi alle infrastrutture energetiche ucraine, a causa dei quali mancano acqua e corrente elettrica fino a 18 ore al giorno".
La delegazione ucraina ha altresì evidenziato che la Russia dichiara la disponibilità a negoziare solo a parole, dal momento che continua a sferrare attacchi finalizzati a provocare un disastro umanitario e proprio per questo i parlamentari ucraini hanno chiesto di sostenere il riconoscimento del genocidio del popolo ucraino perpetrato da Stalin con l’ Holomodor e ora di fatto proseguito da Putin.
La delegazione italiana da parte sua ha assicurato che l’aiuto e l’appoggio italiano proseguiranno, come dichiarato anche di recente dalla Presidente del Consiglio e dal Ministro della Difesa italiani e hanno ringraziato la Delegazione ucraina, che sta combattendo non solo per difendere il proprio paese ma i valori dell’Occidente.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie