21 Gennaio 2022
[]
News
percorso: Home > News > Economia

ARERA: al via nel 2022 la Balkan Energy School per l'energia

16-12-2021 14:36 - Economia
GD - Milano, 16 dic. 21 - Partirà nel 2022 la Balkan Energy School (BES), la scuola per supportare il rafforzamento delle Autorità di regolazione dell’energia nei Balcani occidentali. L’annuncio è stato dato questa mattina in occasione della conferenza finale del progetto KEP Know-How Exchange Programme, avviato con le stesse finalità da ARERA nel 2018 e co-finanziato dalla CEI (Central European Initiative).
Nel corso dell’evento online sono stati presentati i risultati del KEP, il suo contributo all’integrazione del mercato energetico euro-balcanico e il ruolo svolto dai Regolatori di Albania, Bulgaria, Macedonia del Nord, Montenegro, Serbia, per favorire questo processo.
“Quattro anni di intenso lavoro sul progetto hanno confermato che la cooperazione può migliorare l’integrazione del mercato attraverso efficaci attività di sviluppo delle capacità”, ha dichiarato Stefano Saglia, componente del Collegio di ARERA, durante i saluti iniziali.
“Le esperienze discambio di know-how come il progetto KEP favoriscono la creazione di un contesto comune tra i regolatori dell’Unione europea e dell’Energy Community aprendo la strada a una cooperazione a lungo termine”, ha dichiarato Clara Poletti, presidente del Board of Regulators di ACER e componente del collegio ARERA. “E con la Balkan Energy School si favorirà uno stretto coordinamento tra tutte le piattaforme esistenti che promuovono il trasferimento di conoscenze nel settore energetico”.
Il progetto, attivato da ARERA all'interno del Programma InCe /BERS (Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo) -su richiesta del ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale e dell'Organizzazione internazionale l'Iniziativa Centro Europea (CEI) - prevedeva una cooperazione con i regolatori balcanici attraverso l’organizzazione di seminari tecnici focalizzati su come implementare i meccanismi di market coupling, utili a favorire la creazione di un mercato elettrico regionale e la sua integrazione con il mercato unico europeo (nel quadro del Western Balkans 6 Process).
Il progetto si è sviluppato dal 2018 ad oggi attraverso specifiche delibere di ARERA, incontri periodici nei diversi Paesi e attività on line durante l’emergenza pandemica. La fase finale del progetto si è concentrata sulle concrete misure che i regolatori balcanici dovranno adottare per affrontare le future sfide legate alla transizione energetica e conformarsi al quadro regolatorio UE in materia.
https://www.linkedin.com/showcase/areraforbalkans


Fonte: ARERA
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie