18 Agosto 2019
[]
[]

News
percorso: Home > News > Politica

Viminale: Comunità di Sant’Egidio e Conferenza Episcopale Italiana firmano protocollo per progetto “Apertura dei corridoi umanitari”

03-05-2019 17:39 - Politica
GD - Roma, 3 mag. 19 - È stato firmato al Viminale questo pomeriggio il protocollo d’intesa per la
realizzazione del progetto “Apertura dei corridoi umanitari”, sottoscritto tra i ministeri dell’Interno e degli Esteri, la Comunità di Sant’Egidio e la Conferenza Episcopale Italiana.
L’accordo consentirà l'arrivo in Italia di 600 richiedenti asilo, nell’arco del prossimo biennio, provenienti da Etiopia, Giordania e Niger. Si tratta della seconda fase del progetto iniziato il 12 gennaio 2017, che ha consentito il trasferimento nel nostro paese di 500 richiedenti asilo provenienti principalmente dall’Etiopia e che ha rappresentato una best practice a livello europeo.
“Sono contenta di aver firmato questo protocollo come ultimo atto del mio mandato", ha detto Gerarda Pantalone che da capo del Dipartimento per le Libertà civili e l’immigrazione è stata nominato prefetto di Roma. "In linea con quanto sostenuto da questo Governo i corridoi umanitari rappresentano un importante canale legale per l’ingresso di persone che presumibilmente sono meritevoli di protezione, in particolare di bambini, nuclei familiari e soggetti più vulnerabili”, ha concluso.
Le associazioni coinvolte cureranno l’individuazione e valutazione dei destinatari del progetto, in collaborazione con UNHCR, assicurando l’accoglienza e il sostegno nel processo di inserimento socio-culturale.
Firmatari del protocollo d’intesa il prefetto Gerarda Pantalone per il ministero dell’Interno; il ministro plenipotenziario Luigi Maria Vignali per il ministero degli Affari Esteri; il presidente della Comunità di Sant’Egidio Marco Impagliazzo, il segretario generale monsignor Stefano Russo per la Conferenza Episcopale Italiana.


Fonte: Ministero dell'Interno
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it