03 Luglio 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

UE, amb. Bologan, "Servono soluzioni comuni ai problemi comuni"

25-06-2017 18:06 - Ambasciate
L´amb. George Bologan
Roma, 25 giugno 2017 - "L´euroscetticismo è stato creato dagli europei. E´ quindi nostra responsabilità riconquistare la fiducia dei cittadini dell´UE, gettando le basi di un patriottismo e di una coscienza europea che eliminino i pregiudizi e rilancino il progetto europeo". Lo ha detto l´ambasciatore di Romania in Italia, George Bologan, in occasione del simposio "Al confine dell´Europa: la frontiera orientale dell´Unione", organizzato dalla Fondazione Ducci alla Camera dei Deputati.
Durante l´evento, moderato dal prof. Lucio Caracciolo, presidente del Consiglio Scientifico della Fondazione e direttore della rivista di geopolitica "Limes", sono intervenuti anche il presidente della Commissione Affari Esteri del Senato, Pier Ferdinando Casini, l´Ambasciatore della Repubblica Ceca, Hana Hubáčková, l´Ambasciatore della Polonia, Tomasz Orlowski e l´Ambasciatore della Slovacchia, Ján Šoth.
Rilevando l´importanza di questa iniziativa di diplomazia pubblica per promuovere l´apertura e il dialogo, l´ambasciatore George Bologan ha sottolineato il ruolo della Romania nella gestione delle sfide attuali in Europa. A 10 anni dall´adesione, la Romania è profondamente ancorata nel progetto europeo, con un contributo significativo per affrontare i problemi comuni - migrazione, sicurezza, economia - attraverso soluzioni che a loro volta devono essere condivise, basate sulla cooperazione tra gli Stati membri.
Così, la Romania è tra i principali contributori alle operazioni Frontex e le offerte di ricollocazione dei migranti nell´UE, in base al sistema delle quote. Evidenziando il senso della comunanza dato dai confini che delineano l´Unione Europea, l´ambasciatore romeno ha anche menzionato il supporto efficace del nostro paese al rafforzamento della libera circolazione, attraverso la sicurezza delle frontiere esterne dell´UE e della NATO, nel beneficio di tutti gli Stati membri.
La conferenza, organizzata sotto il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale d´Italia, fa parte di una serie di dibattiti organizzati dalla Fondazione Ducci per analizzare gli strumenti e le soluzioni disponibili per combattere l´euroscetticismo e superare la crisi politica ed economica a livello europeo.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account