29 Settembre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Europa

UE: la priorità del Semestre di Presidenza dell´Austria sarà la lotta ai migranti illegali

18-06-2018 17:14 - Europa
Sebastian Kurz, Presidente del Consiglio dell´Austria
GD - Vienna, 18 giu. 18 - Mentre in Italia, e non solo, si infiamma il dibattito politico sull´immigrazione clandestina, su come gestirla e soprattutto arginarla, l´Austria in vista del suo Semestre di Presidenza della UE, dal primo luglio prossimo, annuncia che il suo programma si intitolerà "Un´Europa che protegge".
"La Presidenza austriaca del Consiglio dell´Unione Europea si concentrerà sulla sicurezza e la lotta contro l´immigrazione illegale", si legge sul sito del Governo di Vienna, "garantendo prosperità e competitività attraverso la digitalizzazione e la stabilità nel vicinato europeo".
Sono questi i temi che saranno affrontati anche domani nella "Conferenza dei Presidenti" cui parteciperà anche il presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani. Il motto della Presidenza austriaca è "Un´Europa che protegge" e "per raggiungere questo obiettivo, l´approccio dell´Austria sarà basato sul rafforzamento del principio di sussidiarietà. L´Unione Europea dovrebbe concentrarsi su grandi questioni che richiedono una soluzione comune e fare un passo indietro quando si tratta di questioni minori in cui gli Stati membri o le regioni si trovano in una posizione migliore per prendere decisioni", si afferma nel sito rilevando che "questo approccio mira a prendere sul serio il motto dell´Unione Europea, ´Uniti nella diversità´".
Per questo, la Presidenza austriaca darà priorità al ruolo protettivo dell´Unione Europea, in particolare per quanto riguarda tre settori prioritari: sicurezza e lotta alla migrazione illegale; assicurare prosperità e competitività attraverso la digitalizzazione; stabilità nel vicinato europeo - Prospettiva UE dei Balcani occidentali / Europa sudorientale.
Secondo il programma, "l´Austria vede il suo ruolo durante la prossima Presidenza del Consiglio come quella di un intermediario neutrale. Data la sua posizione geografica nel cuore dell´UE, il suo obbligo di neutralità e in linea con il suo tradizionale ruolo di costruttore di ponti, l´Austria cercherà di contribuire all´unità all´interno dell´UE durante la sua Presidenza del Consiglio".


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it