29 Novembre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

Svizzera: festa nazionale con una "luna rossa" all´ambasciata a Roma

27-07-2018 16:25 - Ambasciate
GD - Roma, 27 lug. 18 - Spettacolare celebrazione della festa nazionale svizzera, in un tripudio di luci e musica, nella residenza dell´ambasciatore Giancarlo Kessler. Il diplomatico, che è del Canton Ticino, e la moglie Franca hanno accolto nel parco della villa di via Bartoloni più di 1500 invitati, tra cui il vicepresidente del consiglio e ministro dell´interno Matteo Salvini (accompagnato dalla conduttrice televisiva Elisa Isoardi), i ministri Riccardo Fraccaro e Luca Sabatucci, Giancarlo Giorgetti e numerosi ambasciatori (tra gli altri: i rappresentanti di Cina, Paesi Bassi, Austria, Messico, Sud Africa, Slovenia, Zambia).
Anticipata per motivi di partenze per le ferie rispetto alla sua data naturale, il primo agosto, la serata è stata aperta dagli inni nazionali interpretati con sentimento dalla cantante (italiana ma residente nel Canton Ticino) Vanessa Mini, che poi si è esibita fin quasi a mezzanotte, durante la cena, accanto alla piscina. Una sorpresa, pestato un pallone-drone che ha filmato dall´alto gli invitati e il buffet, svoltosi tra il parco e la piscina. Un pallone che, per i giochi di luce, ad un certo punto si è trasformato in una specie di gigantesca luna rossa, anticipando in parte la visione di quella (vera) che si potrà vedere durante l´eclissi di questo venerdì sera.
Per l´ambasciatore Kessler e signora è stata l´occasione per accomiatarsi dalla Città Eterna: ad ottobre lascerà l´Italia, dopo quattro anni, per assumere la guida della rappresentanza elvetica a Parigi.
Ultra-positivo il bilancio della sua missione: quando era arrivato la Svizzera era ancora, per molti, il paese del cioccolato e basta; oggi è per tutti quello dell´innovazione, addiritturaa nella moda: due splendide indossatrici hanno infatti presentato modelli della maison Laura Froio, di Lugano.
Del resto, se qualcosa resta da completare tra i due Paesi (dal "terzo valico" ferroviario per portare più velocemente le merci dall´Italia al cuore dell´Europa settentrionale, alla firma dell´accordo sui frontalieri) la responsabilità non è svizzera - Berna ha sottoscritto gli accordi gli accordi da tempo - ma per i tempi lunghi per la ratifica da parte dei governi italiani.

di Carlo Rebecchi



Fonte: Carlo Rebecchi
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it