21 Settembre 2020
[]
[]
News

Mostra "L´icona russa: Preghiera e Misericordia" per 25 anni di relazioni tra Russia e SMOM

11-10-2017 18:56 - Arte, cultura, turismo
Icone russe
Icone russe
Icone russe
GD - Roma, 11 ott. 17 - Le celebrazioni dei 25 anni delle relazioni ufficiali tra la Federazione Russa e il Sovrano Ordine di Malta portano a Roma, fino al 3 dicembre, la mostra "L´icona russa: Preghiera e Misericordia", al Museo di Roma a Palazzo Braschi a piazza Navona.
Preghiera e misericordia sono due componenti imprescindibili nella vita spirituale cristiana che trovarono l´espressione più intensa nel monachesimo, sia nella Chiesa cattolica sia nell´Oriente ortodosso. La mostra vuole sottolineare l´orientamento di vita spirituale e di servizio sociale che ha sempre accomunato e continuerà ad accomunare persone di diverse nazionalità e paesi, che si siano dedicate alla causa comune del servizio a Dio e al prossimo.
L´esposizione "L´icona russa: Preghiera e Misericordia" è dedicata al 25° anniversario dell´instaurazione delle relazioni ufficiali tra la Federazione Russa e il Sovrano Ordine di Malta ed è, inoltre, particolarmente significativa nel 2017, anno in cui si celebra il 320° anniversario dell´avvio ufficiale delle relazioni tra l´Impero russo - guidato da Pietro il Grande - e l´Ordine al tempo in cui governava l´isola di Malta.
Il progetto, patrocinato dell´Ambasciata della Federazione Russa presso la Santa Sede e il Sovrano Ordine di Malta e promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, è stato reso possibile grazie alla collaborazione di due importanti musei moscoviti, il Museo Centrale di arte e cultura russa antica Andrey Rublev e il Museo Privato dell´Icona Russa. Curatrice del progetto è la direttrice della sezione di studi e ricerche scientifiche del Museo Andrey Rublev, Lilija Evseeva.
L´organizzazione della mostra è stata resa possibile grazie al sostegno della fondazione benefica "Museo Privato dell´Icona Russa", fondata da Mikhail Abramov. Questo progetto rappresenta un ottimo esempio di collaborazione tra Pubblico e Privato e offre l´occasione di esporre all´estero anche le opere di uno dei principali musei statali senza uso di fondi pubblici.
La mostra "L´icona russa: Preghiera e Misericordia" presenta al pubblico italiano 36 icone del XVII-XVIII secolo provenienti dalle collezioni dei due musei russi, e un´opera di Vladimir Tatlin, "Composizione con superfici trasparenti" (1916), mai esposta finora, oltre a una scultura contemporanea, "Madre di Dio Grande Panagia" di Dmitrij Gutov (2012), entrambe appartenenti a collezioni private.
Il tema centrale della mostra - ossia preghiera e misericordia - non resta dunque confinato all´ambito delle opere d´arte medioevali, ma trova prosecuzione nell´epoca dell´avanguardia russa e nell´arte russa contemporanea.
Scopo fondamentale della mostra è quello di testimoniare, attraverso immagini iconiche, l´eccellenza delle maestranze russe, capaci di rinnovare ogni volta la suggestione spirituale pur attenendo fermamente alla tradizione figurativa. Agli occhi degli spettatori, l´icona si fa quindi rappresentazione di una spiritualità forte e diventa veicolo di un invito all´idea dell´amore perfetto di Dio per l´uomo.
In mostra sono presentate sia opere di botteghe e lavoratori ampiamente noti (come una "Trasfigurazione" dipinta nel Palazzo dell´Armeria di Mosca), sia icone provenienti dalle regioni del Volga, di Kargopol´, del bacino del fiume Kama, territori nei quali nel corso del XVII-XVIII secolo si svilupparono scuole e maniere iconografiche locali.
Il prezioso progetto espositivo ha l´intenzione non solo di contribuire alla maggiore conoscenza della tradizione figurativa spirituale russa, ma potrà arricchire i legami di comprensione tra la Chiesa Cattolica e la Chiesa Ortodossa Russa.


Fonte: Musei di Roma
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it