06 Luglio 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

Romania: celebrazioni per Festa dell’Europa con Orchestra Romena dei Giovani

06-05-2019 19:05 - Ambasciate
GD - Roma, 6 mag. 19 - Sulle note di compositori celebri come Mozart, Enescu, Vivaldi, Puccini, Bartok o Boccherini, la Festa dell’Europa è stata celebrata a Roma con un concerto di successo dell’Orchestra Romena dei Giovani. L’evento, svoltosi all’Auditorium Parco della Musica, un prestigioso complesso musicale situato nella capitale della Penisola, è stato organizzato dall’Ambasciata di Romania nella Repubblica Italiana, dalla Rappresentanza della Commissione Europea in Italia e dall’Accademia di Romania in Roma, nell’ambito del semestre di Presidenza Romena del Consiglio dell’Unione Europea.
“Questo evento culturale si basa sulla più importante manifestazione della coesione come processo storico della nostra civiltà: la musica”, ha detto l’ambasciatore di Romania in Italia, George Bologan, sottolineando il valore universale della musica, ed ha poi fatto notare come "quest’arte nobile, che nel corso della storia europea ha costituito un vero legame tra popoli e nazioni, possa trasmettere nella sua forma più eloquente la diversità, ma allo stesso tempo anche l’unità dell’Europa attraverso gli strumenti musicali, i quali grazie alla loro varietà, compongono l’armonia del suono". “L’interpretazione dello spartito dell’Unione Europea, nella sua complessità, può generare la coesione e la coerenza di cui abbiamo bisogno”, ha sottolineato ancora il capo della missione diplomatica romena.
L’iniziativa ha rappresentato un’occasione di riflessione sui valori fondamentali che si trovano alla base dell’Unione Europea e sulla ricchezza del patrimonio culturale comune, che può contribuire a definire il futuro dell’Unione Europea.
In apertura dell’evento, hanno preso parola anche il capo ad interim della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Vito Borrelli, ed il direttore dell’Accademia di Romania in Roma, il prof. Rudolf Dinu.
Inoltre, il concerto ha segnato l’apertura della stagione “Europa in Musica”, programma di concerti di giovani talenti e di artisti consacrati organizzato dal cluster EUNIC Roma e previsto per il periodo maggio-dicembre 2019.
L’Orchestra Romena dei Giovani è stata costituita nel 2008 su iniziativa del violoncellista romeno Marin Cazacu, come programma artistico ed educativo sostenuto dalla Fondazione "Amici della Musica - Serafim Antropov" e dal Lanto Communication. Dal 2014 opera sotto il coordinamento del Centro Nazionale d’Arte "Gioventù Romena", riunendo i migliori giovani musicisti in Romania.
Dal novembre 2011, l'ensemble è membro della Federazione Europea delle Orchestre Giovanili Nazionali - EFNYO. All'interno di questo organismo internazionale, l’Orchestra Romena dei Giovani è un partecipante attivo del programma MusXchange, progettato per garantire la migliore circolazione possibile dei giovani musicisti più preziosi nei programmi condotti dalle Orchestre Giovanili Europee.
Attualmente, il progetto "Orchestra Giovanile Romena - spirito eneschiano e tradizione europea" coinvolge varie attività di sviluppo creativo e suona insieme a direttori e solisti internazionali di spicco come: Cristian Macelaru, Lawrence Foster, Horia Andreescu, Kristjan Järvi, Bogdan Băcanu, Sarah Chang, Amanda Forsyth, David Garrett, Stefan Geiger, Andrei Ioniță, Roman Kim, Elizabeth Leonskaja, Ivan Ludlow, Plamena Mangova, Valentina Naforniță, Olga Pasichnyk, Wave Quartet, Peter Sadlo, Olga Scheps, Emmanuel Séjourné, Aleksey Semenenko e Pinchas Zukerman. Il risultato - un'orchestra unica, acclamata ai concerti con la sala piena dell'Ateneo Romeno, la Sala Radio di Bucarest, come presenza costante al Festival Internazionale “George Enescu”, nonché su prestigiosi palcoscenici musicali internazionali come: la Filarmonica di Berlino, la Konzerthaus di Berlino, il Musikverein e la Konzerthaus di Vienna, la grande sala Pierre Boulez della Filarmonica di Parigi, Sala Bozar di Bruxelles, l’Accademia Nazionale Santa Cecilia di Roma, e le più importanti sale da concerto nei maggiori centri culturali come Aix en Provence, Basilea, Ginevra, Lione, Rouen, Ruse, Chisinau, Balti, Milano, Dobbiaco, Ravello, Linz, Salisburgo, Pechino, Sinaia, Brasov, Busteni, Sibiu, Cluj, Iasi e Timisoara.
Nel corso del 2019 i musicisti dell’Orchestra Romena dei Giovani saranno presenti su nuovi palcoscenici importanti in Italia, Bulgaria, Macedonia del Nord, Serbia, Germania e Lussemburgo. Considerato un progetto artistico maturo, l'Orchestra Romena dei Giovani continua il suo viaggio nel mondo della musica di qualità e del riconoscimento internazionale, essendo un gruppo educato in uno spirito professionale in un ambiente artistico eccezionale.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account