01 Ottobre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Politica

Questione doppio passaporto per Sud Tirolesi tiene banco in campagna elettorale 21 ottobre

13-10-2018 18:43 - Politica
GD - Bolzano, 13 ott. 18 - La questione dell´eventuale concessione del passaporto austriaco ai cittadini di lingua tedesca del Sud Tirolo continua a tenere banco, alimentata anche dalla campagna elettorale per le elezioni locali del 21 ottobre. Oggi il vicepremier e ministro dell´Interno Matteo Salvini lo ha ribadito in una puntata elettorale in Trentino ed in particolare ad Ala, dove questa notte c´è stato un attentato ad una sede della Lega.
"In Italia c´è il passaporto italiano, l´ho già detto agli amici austriaci, la questione è chiusa", ha infatti detto Salvini, rispondendo ad una domanda dell´AGI.
Domani il leader della Lega sara´ proprio in provincia di Bolzano sempre nell´ambito della campagna elettorale delle provinciali altoatesine di domenica 21 ottobre.
Il passaporto austriaco da concedere ad una ben definita categoria di abitanti dell´Alto Adige continua così ad essere il grande tema della campagna elettorale per le elezioni Provinciali. Un argomento che vede impegnate le diplomazie di Austria, storica potenza tutrice dell´autonomia altoatesina, ed Italia.
Sul doppio passaporto nei mesi sono intervenuti cancellieri, l´austriaco Sebastian Kurz, i governatori Arno Kompatscher per l´Alto Adige e Guenther Platter per il Tirolo, i ministri da quello degli Esteri Enzo Moavero Milanesi a quello degli Interni Matteo Salvini, ed esponenti dell´uno e dell´arto partito.
Nelle ultime settimane si parla sempre con maggiore frequenza del progetto per la definizione del doppio passaporto, ovvero la concessione della cittadinanza austriaca anche alla popolazione che vive nella provincia di Bolzano, quella più a Nord d´Italia, quella a maggioranza di lingua tedesca dove abitano anche cittadini di lingua italiana e ladina. Ebbene, in caso di un raggiungimento di un accordo tra Vienna e Roma, che al momento pare tutt´altro che vicino, esclusi dal progetto del doppio passaporto sono i cittadini di lingua italiana. Una notizia non poi così clamorosa perché mai si era parlato di concedere la cittadinanza austriaca anche a coloro i quali si dichiarano appartenenti al gruppo etnico italiano.
Il doppio passaporto riguarderà, in caso di applicazione, solamente gli appartenenti alla popolazione di lingua tedesca e ladina. A quanto pare, gli italiani dell´Alto Adige-Suedtirol potranno richiedere il passaporto austriaco solo se dimostreranno di avere un grado di parentela con persone che vivevano in un luogo dell´Impero austro-ungarico.
Temi principali della campagna elettorale sono il doppio passaporto e i migranti.
Grande sfida nell´elettorato di madrelingua tedesca sarà tra la Suedtiroler Volkspartei, storico partito di raccolta che punta a ritornare dopo 15 anni a quota 21 consiglieri (attualmente sono 17 su 35), e la Suedtiroler Freiheit, il movimento popolare secessionista e i Freiheitlichen, i liberali.
La regolamentazione sull´ottenimento del doppio passaporto per i cittadini della provincia di Bolzano troverebbe spazio al paragrafo 12a della legge sulla cittadinanza dove saranno indicate le categorie e soprattutto quali saranno i cittadini che potranno farne richiesta. Se le indiscrezioni del progetto - secondo il governatore Kompatscher verrà presentato dopo le elezioni - saranno confermate, la doppia cittadinanza sarà conferita dal Land Tirol e la possibilità di votare il Nationalrat (ossia il Parlamento austrico) e quello Europeo dopo l´iscrizione nel registro elettorale del comune di Innsbruck. In base al paragrafo 4 della legge tributaria (Gebuehrengesetz), risalente al 1957, la doppia cittadinanza si otterrà dopo il versamento di circa 660 euro con commissioni federali di circa 300 euro. Solo il cittadino sudtirolese che dimostrerà di risiedere in una qualsiasi località dell´Austria potrà svolgere servizio civile e sfruttare delle prestazioni sociali. Resta tutta da definire la regolamentazione per gli atleti altoatesini, in particolare quelli degli sport invernali che mediamente costituiscono la metà del contingente italiano ai Giochi olimpici.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it