20 Settembre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

Proclama di scuse del Sindaco di New Orleans per linciaggio italiani (14 marzo 1891)

12-04-2019 18:01 - Ambasciate
GD - New Orleans, 12 apr. 19 - A 128 anni dal drammatico linciaggio di 11 italiani avvenuto il 14 marzo 1891 a New Orleans, il sindaco della città americana, LaToya Cantrell, ha emanato oggi un proclama (“proclamation”) contenente le scuse ufficiali della città.
Allora una folla di cittadini assalì la prigione locale e uccise 11 migranti italiani, in particolare siciliani. Secondo le fonti a partecipare al linciaggio furono dalle 3.000 alle 20.000 persone, rendendolo uno dei più ingenti linciaggi di massa della storia degli Stati Uniti.
Alla cerimonia di lettura del proclama, avvenuta nella sede dell'American Italian Cultural Center di New Orleans, era presente il Console Generale d'Italia a Houston, Federico Ciattaglia.
In questa importante occasione l'Ambasciatore d'Italia negli Stati Uniti, Armando Varricchio, ha ringraziato l'Order Sons and Daughters of Italy per l'impegno costante profuso per raggiungere questo importante traguardo. L'Ambasciatore ha poi voluto sottolineare “la forte soddisfazione delle istituzioni italiane per un gesto che contribuisce a sanare una ferita aperta da 128 anni. La comunità italo-americana ha contribuito a plasmare la cultura e la storia di New Orleans, della Louisiana e di tutti gli USA ed al progresso di questo grande Paese”.
Il proclama di oggi è un passo particolarmente apprezzato per preservare la memoria di quel tragico episodio di violenza e scongiurare che simili eventi si ripetano in futuro.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it