28 Settembre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Politica

Presentate a Sarajevo le priorità della presidenza italiana dell´OSCE

15-02-2018 23:34 - Politica
GD - Sarajevo, 15 feb. 18 - L´amb. Nicola Minasi e il Capo dell´Ufficio OSCE in BiH, amb. Bruce Berton, hanno presentato in una conferenza stampa nella missione OSCE , a Sarajevo, le priorità della presidenza italiana dell´Organizzazione in relazione alla Bosnia Erzegovina che, come ha ricordato in apertura l´amb. Minasi, punta ad affiancare una dimensione nord-sud alla tradizionale direttrice est-ovest dell´attività OSCE.
"Responsibility", "Dialogue" e "Ownership" sono i tre principi-guida, ha affermato il diplomatico italiano, che ispireranno l´azione di Roma anche in questo Paese. In tale contesto, Minasi ha identificato alcuni settori cardine, quali l´importanza di assicurare elezioni realmente libere e trasparenti il prossimo autunno, al di là dell´esito del negoziato tra le forze politiche per la riforma della legge elettorale; l´istruzione, con l´obiettivo di promuovere il dialogo per affrontare la segregazione scolastica e costruire un sistema inclusivo ed efficiente, anche attraverso il test internazionale PISA che dovrebbe aver luogo in primavera; l´anticorruzione e il consolidamento dello Stato di diritto, rispetto ai quali ha sottolineato l´esperienza italiana in materia, con la designazione dell´ex ministro della Giustizia, Paola Severino, a rappresentante della presidenza italiana OSCE per la lotta alla corruzione; la libertà dei media, con un richiamo al dibattito aperto organizzato dall´Ambasciata e dall´Ufficio OSCE lo scorso 26 gennaio a Mostar, in occasione della commemorazione dei tre giornalisti italiani lì uccisi nel 1994 mentre documentavano gli effetti della guerra sui bambini.
L´amb. Berton ha messo in rilievo la coerenza delle priorità italiane con l´obiettivo dell´OSCE di promuovere la sicurezza umana in tutte le sue dimensioni. Al riguardo, nel richiamare i settori toccati dall´amb. Minasi, Berton ha evidenziato l´importanza che la legge elettorale venga riformata in esito ad un reale esercizio di dialogo e compromesso tra le forze politiche, e ha anticipato l´organizzazione di nuove iniziative nel settore della libertà di stampa, nel solco di quella di fine gennaio a Mostar, alla luce del rilievo assunto dal tema in anno elettorale.
In aggiunta, Berton ha annunciato che la prossima settimana avrà luogo a prima visita ufficiale in Bosnia del nuovo Segretario Generale dell´OSCE, Thomas Greminger. In tale circostanza sarà pubblicato il rapporto preliminare dello studio OSCE in materia di lotta alla corruzione in Bosnia Erzegovina, che anticiperà a sua volta la pubblicazione del rapporto definitivo nelle prossime settimane.


Fonte: Carlo Rebecchi
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it