28 Ottobre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Vaticano

Papa Francesco ha ricevuto il nuovo ambasciatore italiano Pietro Sebastiani

24-09-2017 12:53 - Vaticano
Città del Vaticano, 24 settembre 2017 - Papa Francesco ha ricevuto in udienza a Palazzo Apostolico il nuovo ambasciatore d´Italia presso la Santa Sede, Pietro Sebastiani, che gli ha presentato le sue lettere credenziali. L´incontro è avvenuto a pochi giorni dalla formalizzazione della nomina di Sebastiani come successore del precedente diplomatico, l´ambasciatore Daniele Mancini. La designazione è stata infatti deliberata dal Consiglio dei Ministri e resa nota giovedì scorso dalla Farnesina a seguito del gradimento del Governo interessato.
Sebastiani è nato a Capannori (Lucca) il 28 marzo 1957. È sposato e ha quattro figli. Laureato in Scienze politiche con indirizzo internazionale presso l´Università Cesare Alfieri di Firenze (28 ottobre 1981), ha seguito successivamente corsi di Economia internazionale all´Università di Harvard e di Giornalismo internazionale alla Columbia University di New York. Conosce il francese, l´inglese, l´olandese, il russo, lo spagnolo e il tedesco.
Ha ricoperto i seguenti incarichi: volontario nella carriera diplomatica (1984-1985); terzo segretario alla direzione generale per le relazioni culturali (1985-1986); secondo segretario e successivamente primo segretario di ambasciata a Mosca (1986-1988); primo viceconsole (1988-1990) e console aggiunto a New York (1990-1993); membro del gabinetto dei ministri degli Affari Esteri Andreatta ed Elia (1993-1994); consigliere di legazione (1994); distaccato per un corso di Superiore Informazione professionale presso l´Istituto Diplomatico (1994-1995); membro del gabinetto dei ministri degli Affari esteri Martino, Agnelli e Dini (1995-1997); consigliere alla rappresentanza permanente presso l´UNESCO, Parigi (1997-2000); consigliere di ambasciata (2000) e poi primo consigliere sempre a Parigi (2000); primo consigliere di ambasciata a Bruxelles (dicembre 2000 - agosto 2001); consigliere diplomatico del presidente della Camera dei Deputati nel corso della XIV legislatura (2001 - 2005); ministro plenipotenziario (2005); consigliere diplomatico del presidente dell´Unione interparlamentare a Ginevra (2006-2008); capo della rappresentanza permanente presso l´ONU a Roma, con rango di ambasciatore (2008-2012); ambasciatore a Madrid (2013-2016) e ad Andorra (2015-2016); ambasciatore alle dirette dipendenze del segretario generale del Ministero degli Affari Esteri (marzo 2016-agosto 2016); direttore generale per la cooperazione allo Sviluppo (da agosto 2016).


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it