25 Ottobre 2021
[]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

Mosca: amb. Terracciano inaugura mostra “I Quaderni del carcere” di Antonio Gramsci

29-05-2019 17:38 - Ambasciate
GD - Mosca, 29 mag. 19 - È stata inaugura questa sera dall'ambasciatore italiano in Russia, Pasquale Terracciano, la mostra “I Quaderni del carcere” di Antonio Gramsci alla presenza, tra gli altri, del direttore del Museo Statale di Storia della letteratura russa “Dahl”, Dmitrij Bak; del direttore dell'Archivio Statale Russo, Andrej Sorokin; del presidente della Fondazione Gramsci, Silvio Pons.
“È per me un grande onore assistere oggi all'inaugurazione della mostra 'I Quaderni del carcere' dedicata ad una delle figure chiave della storia del XX secolo, Antonio Gramsci, fondatore del Partito Comunista italiano e eminente filosofo, in questa nuova sede del Museo Statale di Storia della Letteratura russa di Mosca”, ha detto l'ambasciatore Terracciano aprendo la mostra.
“Ritengo di particolare importanza raccontare la vita e l'opera di questo grande pensatore italiano così strettamente legato alla Russia sia dal punto di vista intellettuale e spirituale che personale. In questo senso la mostra rappresenta un grande stimolo ad approfondire la reciproca conoscenza tra i nostri Paesi, e sono certo che contribuirà ad approfondire le nostre già solide relazioni”, ha poi concluso il diplomatico italiano.
Le nuove sale del Museo Statale di Storia della letteratura russa “Dahl” ospiteranno la mostra, arricchita anche di altre testimonianze, come oggetti personali, foto, libri e documenti provenienti dagli archivi statali russi e da quelli della famiglia Gramsci fino al 7 luglio 2019.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
Utilizziamo i cookies
www.giornalediplomatico.it utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie. Se non desideri autorizzare l'utilizzo di tutti o una parte dei cookie, oppure se desideri approfondire l'argomento, consulta la
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari