13 Dicembre 2019
[]
[]

News
percorso: Home > News > Politica

Ministro Guerini a Berlino, rafforzamento Difesa Europea e complementarietà apporti UE e NATO

26-11-2019 20:58 - Politica
GD - Berlino, 26 nov.19 - Il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, ha oggi incontrato al ministero della Difesa, a Berlino, la collega tedesca, Annegret Kramp-Karrenbauer. Il colloquio è stato incentrato su comunanza di intenti per il rafforzamento della Difesa Europea e complementarietà nei rapporti tra Nato e Unione Europea.
Nel corso dell'incontro si è ribadito, infatti, come la Difesa Europea - che oggi sta vivendo una stagione di grandi sviluppi che hanno la potenzialità di ridisegnare in maniera sostanziale il suo stesso perimetro - vada letta come un passaggio essenziale anche per il rafforzamento dell'Alleanza Atlantica. Riguardo lo scenario internazionale, si è condiviso l'impegno di entrambi i Paesi nelle principali aree di crisi, per le quali si è confermata la volontà di mantenere l'attuale livello di sforzo.
All'inizio della mattinata il ministro aveva aperto i lavori della ”Berlin Security Conference”, della quale l'Italia quest'anno è nazione partner, dedicata al tema “L'Europa e le sue sfide esterne: un approccio a 360 gradi in tempi di incertezza".
“La complessità dell'attuale contesto strategico di riferimento ed i rischi che si profilano alla sicurezza, ci impongono di sviluppare una capacità di adattamento alle nuove sfide e ci richiedono di proseguire all'insegna di una cooperazione internazionale sempre più efficace. In questo senso un'Europa rafforzata, strategicamente unita e pienamente complementare alla NATO può e deve giocare un ruolo chiave per l'individuazione di soluzioni condivise”.
Nel suo intervento Guerini ha ribadito l'esigenza di un approccio sinergico, che veda Nato e Unione Europea pilastri della Difesa: “gli sforzi per rafforzare l'Unione Europea passano anche attraverso il rapporto strategico tra UE e NATO, pilastri del nostro sistema di alleanze. L'Alleanza Atlantica, in particolare, rappresenta per il mio Paese l'imprescindibile punto di riferimento, in termini di dissuasione, deterrenza e difesa, contro ogni minaccia".
Guerini ha evidenziato inoltre, come, la sicurezza dell'Europa è intrinsecamente legata alla sicurezza e alla stabilità del Mediterraneo e nel Mediterraneo.
"Le soluzioni non possono che essere comuni", ha ribadito, "e nella prospettiva dell'Italia esse si collocano necessariamente nell'orizzonte europeo, nella sua accezioni più ampia ed inclusiva, evitando logiche di direttorio, che talvolta sembrano riemergere".
A rappresentare l'Italia, oltre al ministro Guerini, erano presenti il Capo di Stato Maggiore della Difesa, gen. Enzo Vecciarelli, i vertici delle Forze Armate, nonché esponenti delle principali industrie e della ricerca del settore. Alla conferenza è intervenuto inoltre il gen Claudio Graziano, presidente del Comitato militare dell'Unione Europea.


Fonte: Ministero della Difesa
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it