01 Ottobre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Made in Italy

Ministro Centinaio alla firma del memorandum d'intesa con Alibaba per Made in Italy

14-12-2018 14:12 - Made in Italy
GD - Milano, 14 dic. 18 - Firmato a Milano, alla presenza del ministro delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e Turismo, sen. Gian Marco Centinaio, e del presidente di Alibaba Group, Michael Evans, il rinnovo del memorandum d'intesa tra lo stesso ministero attraverso l'ICQRF e Alibaba, la più grande piattaforma di e-Commerce a livello mondiale.
L’accordo, della durata di due anni, consolida una collaborazione ormai triennale tra ministero e Alibaba e conferma il ruolo strategico del ministero nella promozione delle eccellenze agroalimentari italiane di qualità certificata e nella tutela dei consumatori negli acquisti online, sotto osservazione dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari del ministero delle Politiche Agricole che può segnalare direttamente alla piattaforma e-Commerce le vendite on line irregolari, che cioè usurpano, evocano o sono contraffazioni di indicazioni geografiche tutelate.
“Oggi con l’accordo con Alibaba abbiamo raggiunto un doppio obiettivo. Promuovere i nostri prodotti di eccellenza sulla più grande piattaforma di e-Commerce in Cina, ampliando la lista dei prodotti certificati, e al tempo stesso tutelarli. Diamo la possibilità ai produttori di allargare il proprio bacino di domanda, conquistare nuove fette di mercato e abbattere le distanze, e nel contempo garantiamo ai consumatori che quei prodotti che trovano sugli scaffali online sono al cento per cento made in Italy”, ha detto il Ministro Gian Marco Centinaio.
“Non dimentichiamo che sull’online l'italian sounding vive e si autoriproduce. Il digitale è la chiave che apre le porte del mondo. Bisogna cogliere le opportunità offerte dalle piattaforme internazionali di commercio, ma anche tutelare i consumatori e le imprese. In questi anni l'accordo con Alibaba ha portato a ottimi risultati. Non bisogna abbassare la guardia. Insieme all'ICQRF, che si cura della tutela delle eccellenze italiane in giro per il mondo, continuiamo a vigilare affinché i nostri prodotti di qualità vengano apprezzati così come sono e che i consumatori possano fare acquisti in tutta sicurezza”, ha concluso il ministro.
Per Alibaba l’ampliamento e il rinnovo di questo memorandum d'intesa rappresentano un’ulteriore conferma del rapporto consolidato di collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo”, ha dichiarato Rodrigo Cipriani Foresio, managing director Southern Europe Alibaba Group e general manager Europe di Tmall Business Development, secondo il quale “siamo ancora più orgogliosi che il ministro Gian Marco Centinaio abbia scelto la nostra giornata di celebrazione dei 3 anni di Alibaba in Italia, qui a Milano, per suggellare un momento così importante insieme ai nostri partner e in presenza di Michael Evans, Presidente di Alibaba Group. L’impegno del Gruppo Alibaba per la protezione dei prodotti Dop e Igp italiani non si ferma e il numero sempre crescente di prodotti inclusi nell’MOU dimostra i nostri progressi”.
Con il nuovo memorandum le indicazioni geografiche italiane su tutte le piattaforme del Gruppo Alibaba salgono a 26, coprendo così la gran parte delle produzioni italiane più esportate. L'ampliamento della lista di prodotti Dop e Igp includerà anche Mortadella di Bologna, Emilia, Prosciutto di Parma, Barolo, Vino Nobile di Montepulciano, Vino Valpolicella, olio Sabina, Pecorino Toscano, Grana Padano e olio Garda.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it