25 Ottobre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

Messico: Governo guarda ai Carabinieri come “modello per la Guardia Nazionale Messicana”

03-09-2019 16:16 - Ambasciate
GD - Città del Messico, 3 set. 19 – I Carabinieri italiani come modello per la Guardia Nazionale Messicana. Come riferisce il sito “Punto d’Incontro”, diretto da Massimo Barzizza nella capitale messicana, il sottosegretario alla Sicurezza e alla Protezione dei Cittadini (SSPC) del governo messicano, Ricardo Mejía Berdeja, ha comunicato all'Incaricato d'Affari dell'ambasciata d'Italia, Simone Landini, e al comandante della Divisione unità specializzate, generale Claudio Vincelli, “l'intenzione delle autorità messicane di conoscere a fondo l'operazione, la struttura e il funzionamento dell'Arma dei Carabinieri”.
Lo scopo è quello studiare la possibilità di adattare il modello operativo e organizzativo dell'Arma, la cui esperienza in materia di sicurezza risale a 200 anni fa, alla Guardia Nazionale, istituzione di recente creazione nel Paese latinoamericano.
In una riunione tenutasi nella sede della SSPC, Mejía Berdeja ha affermato che lo scambio di esperienze e buone pratiche consente di acquisire conoscenze e perfezionare i meccanismi di cooperazione per rafforzare le azioni della Guardia Nazionale, che attualmente opera in 150 regioni del Paese.
A loro volta, i diplomatici italiani hanno già presentato alcune caratteristiche dei Carabinieri, tra cui la formazione militare, le unità specializzate, il processo di reclutamento, le azioni di prevenzione e la vicinanza alla cittadinanza, nonché alcuni dati sugli stipendi e i benefici.
Ha partecipato anche il rappresentante dell'Ufficio delle Nazioni Unite per il controllo della droga e la prevenzione del crimine (UNODC), Antonino de Leo, che ha descritto ai presenti le recenti attività di collaborazione tra l'Italia e il Messico ed ha espresso interesse nel continuare ad accompagnare gli sforzi per combattere e prevenire la criminalità e i delitti.
Hanno assistito all’incontro pure Stefano Carella, già addetto dell'Arma dei Carabinieri in Messico; Inocente Prado López, capo del coordinamento di polizia della Guardia nazionale; Patricia Trujillo Mariel, della Polizia federale; Xicoténcatl de Azolohua Núñez Márquez, del ministero della Difesa; Gabriel García Chávez, del Ministero della Marina.




Fonte: Punto d'Incontro
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it