11 Agosto 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Made in Italy

MISE: Di Maio con ministro rumeno Oprea, Memorandum d'intesa per export sui mercati extra UE

10-04-2019 13:04 - Made in Italy
GD - Roma, 10 apr. 19 - Il vicepremier e ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro, Luigi Di Maio, ha incontrato a Roma il ministro dell'Ambiente, Affari, Commercio e Imprenditoria della Romania, Ștefan-Radu Oprea. Come riferisce il ministero di Via Vittorio Veneto, è stato un incontro molto cordiale e proficuo mirato a rafforzare la cooperazione economica tra i due Paesi e la collaborazione su temi europei di comune interesse.
In occasione di questo bilaterale è stato inoltre sottoscritto un Memorandum d'intesa per promuovere la cooperazione nei mercati extra Ue, con un focus particolare verso i Paesi del Nord Africa, dell'Europa orientale, del bacino del Mar Nero e del Medio Oriente E creare nuove opportunità di lavoro, di sviluppo economico e di internazionalizzazione delle imprese dei due Paesi. L'accordo siglato oggi rientra nella politica di promozione del Made in Italy sui mercati internazionali promossa dal ministro Di Maio.
Della delegazione romena hanno fatto parte, inoltre, l'ambasciatore di Romania in Italia, George Gabriel Bologan,e il consigliere economico dell'Ufficio di promozione economica e commerciale di Roma, Norina Boru.
“Abbiamo un rapporto commerciale bilaterale eccellente ed in continua crescita. La visita di oggi riflette il nostro interesse comune verso il consolidamento ulteriore dello stesso, attraverso la stimolazione del commercio e degli investimenti”, ha dichiarato Ștefan-Radu Oprea, facendo riferimento al fatto che il valore dell'interscambio commerciale bilaterale è stato pari a 15,52 miliardi di euro nel 2018, la cifra più alta registrata nella storia delle relazioni bilaterali ed in crescita del 6,2% rispetto all'anno precedente.
La bilancia commerciale equilibrata e la struttura diversificata del commercio bilaterale, principalmente composto da prodotti ad alto valore aggiunto (apparecchiature elettriche, prodotti tessili e abbigliamento, autovetture, prodotti chimici, prodotti in plastica, gomma e metallo) completano il quadro di una relazione commerciale bilaterale solida ed in continuo sviluppo.
Apprezzando il livello eccellente della relazione commerciale bilaterale ed evidenziando il tessuto imprenditoriale simile dei due paesi, il vicepresidente Luigi Di Maio ha sottolineato il fatto che siano necessarie soluzioni efficienti per il sostegno delle piccole e medie imprese sia in Italia, sia in Romania.
Durante l'incontro sono state discusse anche le priorità e le iniziative della Presidenza romena del Consiglio dell'Unione Europea nel settore del commercio, con accento sul rafforzamento e l'approfondimento continuo del Mercato europeo comune, sullo sviluppo dell'economia digitale e di una politica industriale sostenibile e competitiva, anche attraverso l'intensificazione degli investimenti in ricerca e sviluppo.
I due ministri hanno convenuto che gli sforzi comuni in questo settore debbano assicurare equità, concorrenza leale e competitività, rispondendo in questo modo alle aspettative dei cittadini in merito alla capacità dell'Unione di aumentare la prosperità e di apportare benefici reali nella loro vita.
Inoltre, il vicepresidente italiano Luigi Di Maio ha accolto con favore l'approccio della Romania, che esercita la Presidenza del Consiglio dell'UE, in merito allo stanziamento di fondi aggiuntivi nel contesto del nuovo Quadro Finanziario Pluriennale, per il sostegno delle start-up innovative, per far sì che l'innovazione rimanga nell'Unione Europea.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it