25 Ottobre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

L´Italia e il Kuban hanno intenzione di sviluppare la cooperazione economica

21-04-2018 17:21 - Ambasciate
GD - Krasnodar, 21 apr. 18 - (Sputnik) - I rappresentanti dell´Italia e del Territorio di Krasnodar hanno manifestato l´intenzione di sviluppare la cooperazione economica, compresi i settori delle energie pulite, dell´agricoltura e della balneologia, come dichiarato dall´ufficio stampa dell´amministrazione del Territorio di Krasnodar. Lo riferisce il sito di informazioni dalla Russia Sputnik.
Nei giorni scorsi è giunta a Krasnodar dall´Italia una delegazione di uomini d´affari. La missione imprenditoriale, guidata dall´ambasciatore della Repubblica Italiana nella Federazione Russa Pasquale Terracciano, è composta dai rappresentanti di 54 aziende italiane.
All´incontro con l´ambasciatore italiano, il governatore del Territorio di Krasnodar, Veniamin Kondratyev, ha dichiarato che "l´Italia rappresenta un partner affidabile e di lungo corso per il Kuban, e che la regione è interessata a una crescita ulteriore delle relazioni con la Repubblica Italiana. In particolare", secondo quanto detto dal Governatore, "l´esperienza dei colleghi stranieri sarà preziosa nello sviluppo delle energie alternative".
In particolare secondo Kondratyev "nel nostro Territorio vi sono tutte le condizioni necessarie per la creazione di parchi eolici. Se sarà di interesse per il business italiano, saremo pronti a mostrare gli spazi dove collocare i parchi, i quali genereranno un indotto economico aggiuntivo per la regione, ne sono sicuro".
Pierpaolo Lodigiani, Console Generale Onorario d´Italia per i distretti federali della Russia Meridionale e del Caucaso del Nord, ha precisato che "in questo momento sono in corso trattative con un investitore pronto a collaborare con la Regione in questa direzione". I rappresentanti delle autorità locali hanno aggiunto che sarà prossimamente organizzato un incontro con gli imprenditori italiani in cui saranno discusse in dettaglio le questioni relative all´energia eolica.
Il Governatore della regione ha altresì dichiarato che un altro indirizzo di collaborazione tra Territorio di Krasnodar e Repubblica Italiana potrebbe essere la produzione di macchinari per l´agricoltura.
Gli inviati della delegazione italiana hanno sottolineato di essere interessati ai temi della riabilitazione medica e della balneoterapia con le fonti termali a Sochi e a Gorjačij Ključ. Il Governatore ha aggiunto che questi sono i settori molto richiesti tra i cittadini del Territorio e dell´intera Russia.
"Siamo pronti a fare tutto il possibile per far sì che non soltanto Sochi, ma anche le altre città diventino stazioni di cura di livello mondiale", ha detto Kondratyev, il quale ha anche espresso "la certezza nei risultati concreti che saranno dati dalla missione imprenditoriale".
L´Ambasciatore d´Italia ha confermato che la visita nel Kuban, la seconda di quest´anno, testimonia la serietà di intenzioni da parte italiana.
Secondo i dati delle autorità locali, nel 2017 lo scambio commerciale estero del Territorio di Krasnodar con l´Italia ha raggiunto 1,2 miliardi di dollari. Le esportazioni sono fatte soprattutto di combustibili minerali e derivati del petrolio, mentre le importazioni consistono in attrezzature meccaniche. Sul territorio della regione sono registrate sei imprese con investimenti italiani: si tratta di piccole e medie aziende che si occupano di commercio all´ingrosso e al dettaglio di materiali da costruzione, di macchinari per l´edilizia, di colori e vernici e di produzione di semilavorati di pelletteria.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it