29 Ottobre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

L'Associazione APICES incontra il presidente della Repubblica dell’Ecuador

12-07-2019 09:51 - Ambasciate
GD – Roma, 12 lug. 19 - L'Associazione APICES, che riunisce i professionisti e le imprese per la cooperazione economica e sociale, ha incontrato il presidente della Repubblica dell'Ecuador, Lenín Moreno Garcés, in occasione della sua visita ufficiale in Italia, Francia e Paesi Bassi. Il presidente dell'Associazione, avv. Massimiliano Albanese, ed il coordinatore del Dipartimento Sud America, prof. arch. Armando Rossi, hanno conversato con il Capo di Stato sudamericano di fronte ad un salone gremito di autorità diplomatiche e politiche, imprenditori e professionisti italiani e stranieri. Presenti anche il ministro degli Esteri dell'Ecuador, José Valencia, ed il ministro della Produzione e del Commercio, Ivàn Ontaneda Berrù, con il quale si sono svolti in precedenza incontri tecnici preliminari, per la presentazione dei progetti di cooperazione promossi da APICES.
Fondamentale, per lo sviluppo dell'intera regione geopolitica, l'incontro tenutosi nella sede della Salini Impregilo, tra le più grandi imprese al mondo specializzate nella progettazione e costruzione di grandi infrastrutture: un'iniziativa fortemente voluta e sostenuta dal parlamentare italiano sen. Marco Siclari.
Di grande rilievo anche gli ulteriori incontri, del ministro Ontaneda Berrù e dei suoi collaboratori, tenutisi all'IILA Istituto Italo-Latino Americano, con altri partners dell'Associazione, tra i quali Dra&U, Self Globe e Wams Italy.
Il presidente Ecuadoriano e la moglie Rocio Gonzàlez de Moreno, sono stati accolti da un centinaio di imprenditori e professionisti, rappresentanti di aziende operanti in molteplici settori produttivi, oltre a numerose autorità, tra cui, l'ambasciatore dell'Ecuador in Italia, Nelson Robelly Lozada, e quello presso la Santa Sede, José Luis Alvarez. Presenti anche l'ambasciatore del Cile, Sergio Romero; quella del Kosovo, Alma Lama; il viceambasciatore d'Ucraina, Dmytro Volovnykiv; tutti i consoli dell'Ecuador in Italia ed altri delegati diplomatici di numerosi Paesi. Per il ministero degli Esteri italiano era presente Stefano Nicoletti, capo della Direzione per l'Internazionalizzazione del Sistema Paese; per il ministero dello Sviluppo Economico il vicecapo di Gabinetto Elena Lorenzini.
Uomo di grande cultura e forte carisma, che ha saputo fare della propria disabilità un punto di forza e d'ispirazione per una politica di sostegno ai deboli, il presidente Moreno Garcés ha presentato l'Ecuador come un Paese che vive una stagione di forte rinnovamento e sviluppo, pronto a collocarsi sullo scenario internazionale come terra di opportunità per gli investimenti stranieri. La linea politica del suo governo è chiaramente delineata. L'Ecuador è ricco di risorse naturali, ha grandi produzioni agricole, gode di una discreta stabilità economica (avendo adottato quale propria valuta nazionale il dollaro statunitense), con un'ottima fiscalità ricca di agevolazioni, un sistema giuridico ormai uniformato agli standard internazionali ed una magistratura totalmente indipendente dal potere politico. Rappresenta, soprattutto, una delle più interessanti mete turistiche della regione, con la capitale Quito dichiarata Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO.
L'Italia è un partner strategico per l'Ecuador, con ottimi rapporti bilaterali nel più ampio quadro degli Accordi Multiparti con l'Unione Europea, cui il Paese sudamericano ha aderito. Esistono condizioni eccellenti per cooperare: l'Ecuador è pronto ad accogliere le imprese italiane ed europee, offrendo loro eccellenti condizioni e vere opportunità di business.
Nel corso della serata, l'ambasciatore Robelly è stato nominato Honorary Member di APICES.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it