22 Settembre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

Kazakhstan, l´ambasciata italiana pubblica "A.A.A. cercasi esperti" per l´Università di Astana

26-02-2018 19:05 - Ambasciate
GD - Astana, 23 feb. 18 – È un "A.A.A. cercasi..." che non t´aspetti sul sito ufficiale di un´ambasciata, quello presente da qualche giorno sulla home page della sede diplomatica italiana ad Astana, la capitale del Kazakhstan. L´annuncio, sotto la voce "Opportunità", è per un posto di prevost/amministratore all´Università medica statale "Marat Ospanov" di Atkobe, città di circa 370.000 abitanti, che ha bisogno di "affermati esperti del settore" al fine di "rafforzare l´internazionalizzazione e la qualità della didattica e della ricerca dell´Ateneo".
"Il Kazakhstan è un Paese in forte sviluppo, che presta molta attenzione alle migliori esperienze straniere. La nostra ambasciata riceve spesso segnalazioni di possibili candidature di nostri esperti", ha spiegato l´ambasciatore Stefano Ravagnan al Giornale Diplomatico. Ed ha aggiunto che "la pubblicazione della notizia sul sito consente di facilitarne la diffusione. E spero che, entrato a regime, questo strumento possa essere utile a persone qualificate e interessate ad un´esperienza in un Paese interessante e per molti ´nuovo´ come il Kazakhstan".
Nato all´inizio degli anni ´90 del secolo scorso in seguito alla fine dell´Unione Sovietica, il Kazakhstan ha una quindicina di milioni di abitanti. Per la sua posizione geografica, sulla "via della seta" tra la Cina, la Russia e l´Europa, è un Paese di grande importanza strategica, oltre che ricco di petrolio e di gas.
Tra il 2005 e il 2015 l´Italia ha investito nel Kazakhstan più di sei miliardi di euro e centinaia di aziende italiane, a cominciare dall´ENI, sono presenti nel Paese. Molto intensi anche gli scambi commerciali.
Il Kazakstan, ha sottolineato l´ambasciatore Ravagnan, "è molto interessato alla formazione universitaria, ma anche a ciò che riguarda il supporto alle PMI, sviluppo del sistema cooperativo agricolo, consulenze indipendenti negli organi direttivi di organismi economici statali. Vi è, inoltre, il settore dell´insegnamento dell´italiano in Università scuole".
L´Università medica della Capitale, Astana, ha già un prevost italiano.

di Carlo Rebecchi


Fonte: Carlo Rebecchi
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it