24 Settembre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

Italia-EAU: l'amb. Stellino ha incontrato RAK Ruler su legami economici

25-01-2019 12:35 - Ambasciate
GD - Abu Dhabi, 25 gen. 19 - L'ambasciatore italiano negli Emirati Arabi, Liborio Stellino, è stato ricevuto da Sheikh Saud bin Saqr Al Qasimi, membro del Consiglio supremo e sovrano di Ras Al Khaimah.
Nell'incontro, svoltosi a Sheikh Saud's Palace, le due parti hanno esplorato le prospettive di migliorare la cooperazione congiunta tra gli EAU e l'Italia, e le modalità per sviluppare e rafforzare le relazioni commerciali ed economiche esistenti. Il diplomatico italiano ha elogiato il livello delle relazioni commerciali e di investimento tra i due paesi, lodando lo sviluppo economico e turistico e il clima favorevole agli investimenti assistito dall'emirato di Ras Al Khaimah.
Un certo numero di aziende italiane specializzate nei settori industriale, dei servizi e commerciale hanno sede a Ras Al Khaimah per migliorare il loro accesso ai mercati del GCC e alla regione del Medio Oriente. Stanno beneficiando delle opportunità di investimento, dei servizi e delle strutture offerte dalla zona economica di Ras Al Khaimah, RAKEZ.
Al momento, ci sono 9 aziende italiane che operano nella zona economica di Ras Al Khaimah (RAKEZ), attive nei settori dell'assemblaggio automobilistico, trattamento delle acque, serramenti di legno, rottami metallici e produzione di formaggio. Italfood, un famoso marchio di formaggio artigianale in Italia, crea un' autentica mozzarella cremosa nella sua struttura a Ras Al Khaimah per rifornire tutti gli Emirati Arabi.
I visitatori di Ras Al Khaimah provenienti dall'Italia sono aumentati del 3,74% nel 2018 rispetto all'anno precedente e l'Autorità per lo sviluppo del turismo RAK ha organizzato workshop per il commercio di viaggi per aumentare la consapevolezza della destinazione a Milano, Roma e Torino negli ultimi anni.
Il 21 febbraio prossimo, Ras Al Khaimah ospiterà la "Ferrari Cavalcade", un evento internazionale che vedrà 200 proprietari di auto Ferrari di tutto il mondo scendere a Jebel Jais per guidare le loro supercar fino all'apice della montagna più alta degli Emirati Arabi.
All'incontro con il diplomatico italiano hanno partecipato Mubarak Ali Al Shamsi, consigliere del governo di Ras Al Khaimah; Rashid Suwaidan Al Khatiri, direttore generale del dipartimento Protocollo e ospitalità, e un certo numero di funzionari.
Lo sceicco Saud ha dichiarato: "L'Italia è un importante partner commerciale con Ras Al Khaimah e questa partnership si sta rafforzando solo quando sviluppiamo la nostra capacità di attrarre e trattenere gli investimenti da una varietà di settori, e l'ambasciatore Stellino continuerà a discutere su come migliorare ulteriormente il nostro commercio bilaterale ".
Sheikh Saud è stato nominato principe ereditario di Ras Al Khaimah il 14 giugno 2003. In questo ruolo ha supervisionato l'introduzione di zone franche, procedure di licenza commerciale efficienti e registrazione aziendale offshore. Il 27 ottobre 2010, dopo la morte di suo padre Sheikh Saqr, Sheikh Saud è diventato sovrano di Ras Al Khaimah. Come Ruler, ha continuato a espandere e diversificare la base economica di Ras Al Khaimah ea migliorare la qualità dei suoi servizi sociali, lavorando alacremente per rendere disponibili servizi educativi e sanitari di alta qualità a tutta la popolazione dell'Emirato. Ras Al Khaimah (RAK) è il più settentrionale dei sette Emirati che compongono gli Emirati Arabi Uniti. È noto per la sua ricca storia, risalente a 7000 anni fa, e per il paesaggio vario, i 64 km di spiagge incontaminate, i deserti di terracotta e un imponente scenario di montagna. L'Emirato ospita la vetta più alta degli Emirati Arabi Uniti, Jebel Jais, a quasi 3 mila metri.
RAK si trova anche in posizione centrale nel moderno crocevia tra Europa e Asia, con uno scacchiere ove abita un terzo della popolazione mondiale posto entro quattro ore di volo, rendendolo un luogo ideale per le imprese di espandersi negli Emirati Arabi, in Medio Oriente e in Africa e oltre.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it