21 Settembre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

Inaugurato Centro per Promozione Investimenti Bilaterali fra Italia e Nuova Area di Liangjiang (Chongqing)

30-03-2018 15:14 - Ambasciate
GD - Chongqing, 30 mar. 18 - Inaugurato il Centro per la Promozione degli Investimenti Bilaterali fra l´Italia e la Nuova Area di Liangjiang della municipalità di Chongqing (Cina) alla presenza del Console Generale d´Italia in Chongqing, Filippo Nicosia, del Vice Direttore Generale del Comitato di Gestione di Liangjiang, Zongwei, e del Presidente della Camera di Commercio Italiana in Cina, Davide Cucino.
L´inaugurazione del Centro avviene a valle di numerose recenti visite di alto livello dall´Italia a Chongqing, ad incominciare da quella del Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, nel febbraio 2017, fino a quella dell´allora sottosegretario allo Sviluppo Economico, Ivan Scalfarotto, nell´agosto dello stesso anno che ha posto le basi per la firma dell´accordo sul Centro.
All´inaugurazione erano presenti numerose aziende italiane nel settore della protezione ambientale e dell´aeronautica/aerospazio che hanno avuto incontri B2B con controparti industriali cinesi di Chongqing.
"La creazione del Centro", ha detto il Console Generale Nicosia, "è il punto di partenza di un nuovo rapporto fra l´Italia e Chongqing fondato su basi industriali ed economiche sempre più solide". "La zona di Liangjiang, che ospita già gli investimenti italiani di CNH Industrial, Ansaldo Breda, e a breve quello di Sofima/Ufi Filters, potrà grazie al Centro bilaterale accogliere e servire al meglio le altre aziende italiane che vorranno investire in quest´area molto promettente della Cina". Oltre a stimolare le aziende italiane a rimanere parte del parco per investire a Chongqing, il centro aiuterà anche le aziende cinesi a investire in Italia. Il Console Generale Filippo Nicosia ha aggiunto: "Il centro giocherà un ruolo chiave nella promozione degli investimenti in entrambe le direzioni".
"L´accordo siglato oggi" ha commentato il Presidente della Camera Davide Cucino, "rappresenta la sintesi dello straordinario lavoro di squadra tra CCIC, Consolato Generale d´Italia a Chongqing e la Nuova Area di Liangjiang". "Il centro sarà il punto di facilitazione per le imprese italiane che intenderanno insediarsi nell´area con assistenza e accompagnamento personalizzati", ha aggiunto Cucino.
Il Centro sarà governato da uno comitato di indirizzo paritetico formato, per la parte italiana, da rappresentanti della sezione di Chongqing della Camera di Commercio Italiana in Cina e, per parte cinese, da rappresentanti nominati dal Comitato di Gestione di Liangjiang mentre a garanzia di terzietà e trasparenza, questo CG manterrà un ruolo di "osservatore".
Il Centro avrà come obiettivo l´implementazione di attività di promozione, match-making, roadshowing, accompagnamento e supporto di delegazioni industriali italiane a Chongqing. Il Centro altresì si impegna a negoziare con le controparti le migliori condizioni di insediamento di realtà produttive italiane nell´Area. Analoghi obiettivi il Centro se li pone per favorire realtà produttive cinesi intenzionate a verificare le opportunità offerte dal mercato italiano ed europeo.
Dopo la Pudong New Area di Shanghai e la Binhai New Area di Tianjin, la LiangJiang New Development Zone rappresenta la terza area di sviluppo industriale della Cina e l´unica delle regioni interne della Cina. Prevista dal XII Piano di sviluppo quinquennale (2011-2015), copre un´area di 1200km quadrati, dei quali 550 disponibili per il settore delle costruzioni. Posizionata su un´area che copre i distretti di Jangbei, Yubei parte di Beibei, l´area del porto di Cuntan e la New Northern Zone, LJ si trova a nord del fiume azzurro e ad est del fiume Jialing. Liangjang rappresenta il cuore dell´industria manifatturiera avanzata di Chongqing. I settori maggiormente presenti nell´area sono quelli dell´industria dell´automobile, delle tecnologie dell´informazione (laptop, tablet, stampanti), della strumentazione high tech, dell´industria biomedica e dell´industria dei nuovi materiali. Oltre alla manifattura avanzata, Liangjiang ospita anche industrie del settore dei servizi: finanza ed e-commerce, cloud computing, R&D, logistica, esposizioni, ecc. Dal punto di vista della logistica e servizi correlati, Chongqing contende con Chengdu il ruolo di hub logistico del sudovest della Cina nell´ambito della Belt and Road Initiative.


[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it