09 Luglio 2020
[]
[]
News

In arrivo 2 milioni di euro per la Società Dante Alighieri per favorire la conoscenza dell´italiano nel mondo

24-11-2017 20:20 - Arte, cultura, turismo
GD - Roma, 24 nov. 17 - Sostanziosa boccata di ossigeno in vista per la Società Dante Alighieri. Il ministro Carlo Calenda, titolare del dicastero dello Sviluppo Economico, ha infatti annunciato che "dal piano straordinario del Made in Italy siamo pronti a mettere 2 milioni di euro per la Società Dante Alighieri. Risorse importanti in un passaggio cruciale della storia dell´occidente".
E per il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, "questo sforzo deve servire ad andare in direzione di una maggiore diffusione della lingua e della cultura italiane. Nella diffusione della lingua italiana è importantissima l´attività delle nostre università che attraggono giovani da altri Paesi. Non dobbiamo sentirci sminuiti da paralleli con lingue che hanno diffusione nel mondo paragonabile alla nostra, per dimensione dei Paesi o per l´esperienza coloniale. Non inseguirei questa prospettiva".
Sono riflessioni che il presidente Gentiloni e il ministro Calenda hanno fatto intervenendo ad un convegno nella Societa´ Dante Alighieri.
"La francofonia e i Paesi del Commonwealth hanno una base solida. Purché siamo consapevoli che si tratta di una fase storica", ha aggiunto Gentiloni.
"Metternich diceva che l´Italia è solo una espressione geografica. La lingua viene prima e la forza della nostra lingua ha una forza antica. Dalla musica alla letteratura, più recentemente la televisione pubblica e il Made in Italy, il modo di vivere italiano. Questa forza noi la dobbiamo coltivare".
Gentiloni ha inoltre ricordato che "ci sono Paesi in cui la presenza dell´italiano è forte, anche per la presenza della nostra televisione, come la Tunisia".


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account