01 Ottobre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Economia

IFAD in missione in Bangladesh per valutare gli interventi di aiuto allo sviluppo

27-11-2017 18:04 - Economia
GD - Roma, 27 nov. 17 - Una delegazione di rappresentanti di stati membri dell´IFAD-Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo ha avviato una missione di cinque giorni in Bangladesh, con visite sul campo a progetti finanziati dallo stesso Fondo e mirati ad aumentare i redditi e a migliorare le condizioni di vita delle popolazioni rurali povere nel Paese.
La delegazione comprende undici membri del consiglio d´amministrazione dell´IFAD, che rappresentano i Governi di Angola, Brasile, Cina, Ghana, Indonesia, Giappone, Kenya, Messico, Nigeria, Svizzera e Stati Uniti.
L´IFAD finanzia attualmente sei progetti in corso di attuazione in Bangladesh, che mirano ad aumentare la capacità delle popolazioni rurali povere di generare un reddito, facilitando loro l´accesso a mercati e servizi finanziari e sostenendoli nel processo di adattamento agli effetti del cambiamento climatico.
La delegazione dell´IFAD visita tre progetti sostenuti dal Fondo nel Paese e incontra i membri delle comunità e gli operatori locali di sviluppo per valutare l´impatto dei progetti sulle condizioni di vita e sui mezzi di sostentamento della popolazione e per discutere delle sfide che queste persone si trovano ad affrontare.
Il lavoro dell´IFAD in Bangladesh ha contribuito a favorire le pari opportunità e ad attribuire alle donne un maggior potere decisionale sul piano economico e sociale, facilitando loro l´accesso a servizi di micro-finanza, formazione e attività generatrici di reddito. I progetti visitati comprendono anche interventi sulle infrastrutture locali, alcuni dei quali disegnati espressamente per favorire l´inclusione delle donne che vivono nelle aree rurali.
In Bangladesh il 32 per cento della popolazione soffre ancora di malnutrizione acuta. Le opportunità lavorative che consentono alle donne di ottenere un reddito aiutano a migliorare la sicurezza alimentare delle famiglie e a combattere la malnutrizione.
Nel Paese un abitante su tre vive sotto la soglia di povertà. Gli investimenti dell´IFAD contribuiscono a migliorare la qualità della produzione alimentare e ad aumentare i redditi dei piccoli agricoltori e imprenditori rurali. Il programma dell´IFAD per ridurre la povertà nel Paese contribuisce al raggiungimento degli obiettivi del Settimo Piano quinquennale del Bangladesh (2016-2020).
Per massimizzare gli investimenti, in Bangladesh l´IFAD lavora con diversi partner, tra cui la Banca Mondiale, la Banca Asiatica di Sviluppo, i Governi dei Paesi Bassi, della Spagna, la Banca di Sviluppo Tedesca (KfW), la Repubblica di Corea, l´Agenzia norvegese per la cooperazione allo sviluppo (NORAD), l´Agenzia Danese per lo sviluppo internazionale (DANIDA), l´Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale (USAID), oltre a varie ONG nazionali e internazionali.
I membri del Consiglio di Amministrazione dell´IFAD concluderanno la loro visita riunendosi con Matia Chowdhury, Ministro dell´Agricoltura, e Abul Maal Abdul Muhith, Ministro delle Finanze del Bangladesh.
Dal 1978, l´IFAD ha investito 717,2 milioni di dollari per finanziare 31 progetti di sviluppo rurale in Bangladesh, a beneficio di circa 10,7 milioni di famiglie bengalesi.

https://www.ifad.org/home

di Gianfranco Nitti
Giornalista dell´Associazione Stampa Estera

foto©IFAD di Fahad Abdullah Kaizer





Fonte: Gianfranco Nitti
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it