25 Ottobre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Economia

IFAD e Bangladesh: 92,4 milioni di dollari per migliorare sussistenza famiglie rurali

14-02-2018 10:50 - Economia
GD - Roma, 14 feb. 18 - Il Fondo internazionale per lo sviluppo agricolo (IFAD) e il Bangladesh hanno firmato un accordo di finanziamento per migliorare in modo sostenibile i redditi e promuovere la resilienza a condizioni meteorologiche estreme per 303.000 famiglie rurali in sei distretti alluvionati nel nord del Bangladesh.
L´accordo per il progetto Promuovere la resilienza dei vulnerabili attraverso l´accesso all´infrastruttura, alle competenze migliorate e all´informazione, è stato firmato da Gilbert F. Houngbo, presidente dell´IFAD, e da Kazi Shofiqul Azam, segretario della Divisione Relazioni Economiche, Ministero delle Finanze del Bangladesh.
Il costo totale del progetto è di 92,4 milioni di dollari, compreso un prestito di 63,2 milioni di dollari e una sovvenzione di 1,2 milioni di dollari da parte dell´IFAD. Il Governo contribuirà con 27,9 milioni di dollari.
"L´elevata incidenza della povertà nell´area del progetto è dovuta a inondazioni stagionali, infrastrutture rurali inadeguate, bassa produttività agricola e limitate opportunità di sostentamento al di fuori dell´agricoltura", ha dichiarato Benoit Thierry, direttore del programma nazionale per il Bangladesh dell´IFAD.
"La popolazione rurale deve affrontare sfide nell´accesso ai servizi e ai mercati. La situazione è aggravata dall´outmigration stagionale, che spesso lascia le donne a prendersi cura delle loro famiglie e della terra. Insieme al governo, stiamo affrontando queste sfide", ha aggiunto.
Il progetto mira a migliorare la resilienza delle popolazioni rurali in 25 zone rurali soggette a inondazioni, o borgate, attraverso la costruzione di infrastrutture resistenti alle intemperie, la creazione di opportunità di lavoro fuori dall´azienda agricola e il rafforzamento della capacità delle comunità di adattarsi ai rischi connessi ai cambiamenti climatici. Il progetto metterà in atto un sistema di allerta precoce gestito dalle comunità stesse, con l´obiettivo di ampliare questa tecnica ad altre comunità al di fuori dell´area target.
Il progetto sarà implementato nell´arco di sei anni in sei distretti: Gaibandha, Jamalpur, Kurigram, Lalmonirhat, Nilphamari e Rangpur. Questi quartieri sono spesso allagati a causa di straripamenti dei fiumi Jamuna e Teesta. L´infrastruttura e il sistema di informazione sulle alluvioni andranno a beneficio della popolazione complessiva delle aree del progetto.
Dal 1978, l´IFAD ha finanziato 32 programmi di sviluppo rurale e progetti in Bangladesh, investendo 781,7 milioni di dollari, che arrivano a 2,02 miliardi di dollari includendo il cofinanziamento. Di questi progetti e programmi hanno beneficiato oltre undici milioni di famiglie rurali.
L´IFAD ha investito nelle popolazioni rurali per 40 anni, consentendo loro di ridurre la povertà, aumentare la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e rafforzare la capacità di recupero. Dal 1978, IFAD ha fornito circa 19,7 miliardi di dollari in sovvenzioni e prestiti a tasso agevolato a progetti che hanno raggiunto circa 474 milioni di persone. L´IFAD è un´istituzione finanziaria internazionale e un´agenzia specializzata delle Nazioni Unite con sede a Roma, il polo alimentare e agricolo delle Nazioni Unite.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it